Arte e Cultura Consigli di viaggio

Visita al borgo di Cefalù, tra i più belli d’Italia

Un itinerario all’insegna dell’arte e della bellezza: una visita al borgo di Cefalù ci porta dritti nel Medioevo siciliano.
Home » Visita al borgo di Cefalù, tra i più belli d’Italia
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Consigli di viaggio

Arrivare in treno fino a Cefalù? Comodo da tutta la Sicilia, con Intercity e Regionale Veloce. Meta imperdibile da raggiungere in treno, questa deliziosa cittadina sul mare fa parte del Parco delle Madonie ed è inclusa nel club “I Borghi più Belli d’Italia”. 

Il suo Duomo è inserito nel circuito Unesco “Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale”, dunque perfetto da visitare in un itinerario all’insegna dell’arte e della bellezza. Una visita al borgo di Cefalù ci porta dritti nel Medioevo siciliano: un centro storico fatto di strade strette, pavimentate in ciottoli di mare e calcare della rocca; una città murata, all’interno della quale si vive stabilmente come ai tempi delle invasioni saracene. 

Cefalù, uno dei borghi più belli d’Italia

Cefalù, tra “I Borghi più Belli d’Italia” per la sua rilevanza artistica, culturale e storica, ospita uno dei monumenti Unesco più importanti della Sicilia. Secondo un’antica leggenda, il Duomo di Cefalù sarebbe stato edificato come voto di Ruggero II al Santissimo Salvatore, dopo essere scampato a una tempesta e approdato sulle spiagge della cittadina. La sua caratteristica forma di fortezza, invece, ne richiama la natura politico-militare. 

Diritto d’autore: ANTONIO ABRIGNANI/123RF

Il centro storico di Cefalù ha un impianto medievale caratterizzato dalla particolare fortificazione perimetrale che rende il borgo una vera e propria “Città Murata”, ovvero una città dove si vive ancora stabilmente entro le mura, con la presenza di negozi, attività commerciali e dello stesso Palazzo Comunale.

Seguendo via Carlo Ortolani di Bordonaro, ci si trova al cospetto del Bastione di Capo Marchiafava, il baluardo di difesa più settentrionale della città e uno dei punti panoramici più affascinanti, dal quale godere la bellezza del mare. Tuttavia, la vista a 360° si apprezza solo salendo ai resti dell’antico castello, appena fuori dall’abitato, in cima alla Rocca di Cefalù. 

Tra le cose da vedere durante una visita al borgo di Cefalù, lungo via Vittorio Emanuele, il Lavatoio Medievale, proprio davanti a Palazzo Martino, importante dimora rinascimentale. Percorrendo una scalinata in pietra lavica si accede alle vasche, nelle quali si raccoglie l’acqua del fiume Cefalino che sgorga da 22 teste di leone. 

Secondo una leggenda, le acque del Cefalino sono così cristalline perché pare siano le lacrime di una ninfa che uccise il proprio amato ritenendolo colpevole di tradimento. Al di là del mito, le acque carsiche di Cefalù devono la loro pulizia al fatto che la fonte del Cefalino si trova a pochi metri di distanza dal mare.

Diritto d’autore: marcociannarel/123RF

Caratteristico è il borgo dei pescatori di Cefalù, con le antiche case che fronteggiano la riva. Per raggiungerlo è sufficiente una passeggiata dal centro, incrociando il Lungomare e un litorale che si protrae per oltre un chilometro.

Dalla spiaggia si gode uno scorcio mozzafiato sulla rocca dal Duomo, che fa da sfondo al vecchio porto di Cefalù, dal quale è possibile ammirare anche uno dei tramonti più suggestivi della costa siciliana. 

Il mare e la spiaggia di Cefalù

Chi sceglie Cefalù per le vacanze estive, potrà godere di un tratto di mare e spiaggia che soddisfano tutti i gusti: dal Lido di Cefalù, attrezzato per le famiglie con bambini, alla Spiaggia Caldura, particolarmente indicata per gli amanti dei tuffi, passando per le spiagge di Salinelle e Capo Playa, dove gli appassionati degli sport acquatici potranno praticare il windsurf.

Diritto d’autore: Andrew Mayovskyy/123RF

Se decidi di fare visita al borgo di Cefalù nel mese di agosto, non perdere la Festa del SS. Salvatore, in occasione della quale si svolge il rito della famosa “Antinna a mari”. In cosa consiste? Si tratta di una sfiziosa gara che vede impegnati i pescatori del borgo nella conquista di una bandierina colorata. Il vessillo è attaccato alla punta di un lungo tronco, reso scivoloso da grasso e sapone, che viene sistemato orizzontalmente al mare e saldamente fissato alla banchina.

Ultimo aggiornamento 8 Dicembre 2020
Visita al borgo di Cefalù, tra i più belli d’Italia
Ti è piaciuto questo contenuto?
13
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio