Made in Italy e Tendenze Consigli di viaggio

Viaggio nel Distretto del Cuoio Toscano

Trenitalia ti porta nel Distretto del Cuoio Toscano, dove trascorrere un weekend all’insegna del bello e dello shopping di qualità.
Home » Viaggio nel Distretto del Cuoio Toscano
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Consigli di viaggio

Se il Made in Italy è la tua passione, sali a bordo di Trenitalia e vieni a scoprire una realtà che da secoli intreccia la storia dell’artigianato locale alle tendenze dell’alta moda e degli oggetti di lusso.

Stiamo parlando del Distretto del Cuoio, in Toscana, un’area molto estesa tra le province di Pisa e Firenze, Raggiungi le due città a bordo di Frecce, Intercity e Regionali a seconda della tua provenienza, quindi spostati con i bus locali nei centri dell’hinterland, alla scoperta di concerie, pelletterie e botteghe artigiane*.

Il Distretto del Cuoio di Toscana: eccellenza nel mondo

Di Roman Chazov/shutterstock

La storia del Distretto del Cuoio Toscano è un pezzo di storia industriale d’Italia che attinge l’acqua necessaria dal fiume Arno e affonda le radici nel Medioevo, se non addirittura in tempi più antichi, quando il Granducato di Toscana era in grado di produrre fino a 900.000 pezzi di cuoio all’anno.

Firenze produceva da sola un terzo delle pelli presenti sul mercato, un altro terzo era prodotto da Pisa e Arezzo insieme e il rimanente dai centri minori, primo fra tutti Santa Croce sull’Arno.

Fu qui che nel 1892 nacque la prima Società Anonima Cooperativa tra gli operai, della quale poteva far parte solo chi esercitava l’arte del pellettiere.

Le pelli bovine erano usate per realizzare le calzature, quelle di capra e agnello, più fini, per l’abbigliamento (guanti e corsetti) e l’arredamento.

Una tradizione tramandata per generazioni sino ai giorni nostri, che vedono le leather factory toscane tra i fiori all’occhiello del Made in Italy nel mondo.

Oggi il Distretto si caratterizza per essere l’unico specializzato nell’intera filiera produttiva della pelle, dalla concia al prodotto finito, con 600 aziende coinvolte.

Firenze e la Strada del Cuoio

Di Aliaksandr Antanovich/Shutterstock

La nostra gita nei territori del Cuoio Toscano parte dal centro storico di Firenze e da un luogo simbolo: il Mercato Artigianale di San Lorenzo, vicinissimo alla Stazione di Santa Maria Novella.

Ci arriviamo con una piacevole passeggiata e ci perdiamo tra le bancarelle e i negozi che espongono manufatti colorati, dall’abbigliamento ai complementi d’arredo e all’oggettistica.

Qui troviamo perlopiù souvenir e pezzi in serie, ma se aspiriamo all’unicità dell’alta sartoria e al vero lusso, dobbiamo spostarci in Piazza Pitti e negli storici quartieri Oltrarno; oppure in Via dei Calzaiuoli, che già nella toponomastica dichiara la sua peculiarità, e in Piazza Santa Croce.

Lasciamo Firenze e raggiungiamo Pisa con il Regionale Veloce.

Il giro in centro, a caccia di pelletterie, passa per gli storici cinturifici e le botteghe attorno ai Lungarni.

Pisa è il capoluogo del Distretto: da qui ci si sposta con i bus locali lungo la cosiddetta Strada del Cuoio, la direttrice ideale che collega i borghi della provincia e la loro filiera.

Di Marco Taliani de Marchio/Shutterstock

Vuoi scoprire tutte le fasi di produzione? Si parte dalle storiche concerie di San Miniato e Santa Croce sull’Arno e si passa per i calzaturifici di Castelfranco di Sotto e Santa Maria a Monte.

La Strada del Cuoio valorizza in modo autentico i luoghi e i gesti di un artigianato antico, mostrando dal vivo le fasi della lavorazione e offrendo un acquisto consapevole, di alta qualità e nel rispetto dell’ambiente.

In questi bellissimi borghi toscani non mancano le opere d’arte e le tracce della storia, né l’accoglienza e la buona cucina, parte integrante della cultura del territorio.

Vuoi scoprire altri distretti del Made in Italy? Scegli il treno che fa per te: dall’enogastronomia alle ultime tendenze, Trenitalia ti porta dritto all’eccellenza.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 29 Giugno 2021
Viaggio nel Distretto del Cuoio Toscano
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio

Eventi

Giorgio Griffa
Mostra

Unitiseparati


Il Salone di Villa Romana (Firenze) ospiterà una mostra del pittore Giorgio Griffa intitolata “Unitiseparati“, dal 6 maggio al 16 […]
Dettagli
Things
Eventi

Giulio Paolini. Quando è il presente?


Tra i grandi maestri dell’arte italiana del Novecento, Giulio Paolini è il protagonista di un progetto espositivo inedito, che riunisce […]
Dettagli
Architettura e generosità
Mostra

Alfonso Femia. Architettura e generosità


Dal 29 aprile al 5 ottobre 2022, il loggiato interno del Museo Novecento (Firenze) sarà trasformato in occasione della mostra […]
Dettagli
claire fontaine
Mostra

Claire Fontaine. Siamo con voi nella notte


“Siamo con voi nella notte” è il titolo del grande led che il collettivo artistico internazionale Claire Fontaine installerà sulla […]
Dettagli
la pace canova
Mostra

Antonio Canova - La pace di Kiev. L'arte vince sulla guerra


La città di Firenze accoglie La Pace di Antonio Canova, la celebre versione in gesso del marmo custodito all’interno del […]
Dettagli
Biennale dell'Antiquariato
Esposizione

BIAF - Biennale Internazionale dell'Antiquariato di Firenze


La 32° edizione della BIAF – Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze torna nel 2022 a Palazzo Corsini. La BIAF è […]
Dettagli