Gusto e Tradizioni Itinerari

Viaggio in treno storico, tra i sapori delle Langhe e del Monferrato

La Ferrovia del Monferrato si snoda per una lunghezza di 45 km, a unire due affascinanti regioni storiche del Piemonte: Langhe e Monferrato, territori Patrimoni Unesco.
Home » Viaggio in treno storico, tra i sapori delle Langhe e del Monferrato
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Itinerari

Quando la bellezza del paesaggio si fonde all’eccellenza dell’enogastronomia italiana stai viaggiando sui treni storici di Fondazione FS, a bordo dei quali è possibile assaporare il gusto della lentezza.

La Ferrovia del Monferrato si snoda per una lunghezza di 45 km, a unire due affascinanti regioni storiche del Piemonte: Langhe e Monferrato.

Due territori unici, tra i Patrimoni Unesco più belli d’Italia quanto a paesaggi e luoghi d’arte, ma anche tra i più generosi per la produzione di eccellenze enogastronomiche e prodotti a marchio DOC e IGP.

Un’area collinare, disegnata dalla mano dell’uomo e della natura, perfetta da apprezzare al ritmo lento del treno storico.

Di Claudio Giovanni Colombo/Shutterstock

La Ferrovia del Monferrato

Raggiungiamo Torino in Frecciarossa dalle principali città italiane, oppure Asti in Regionale* e proseguiamo a bordo del treno storico lungo la Ferrovia del Monferrato, tra dolci colline e vigneti pregiati.

Un viaggio perfetto per gli appassionati di enoturismo in ogni stagione dell’anno, all’insegna del buon vino e del buon cibo, nel rispetto della natura.

Si parte da Asti, capitale dell’antica Astesana, brindando al viaggio con le bollicine dell’Asti Spumante, celebrato nel mese di settembre dal famoso premio “Douja d’Or”.

Il treno storico a vapore prosegue lungo il “triangolo del gusto” che incrocia Castagnole delle Lanze, Canelli e Nizza Monferrato.

Foto di Michele Cerutti

Il borgo di Castagnole, a metà tra Langhe e Monferrato, offre agli appassionati la qualità delle uve tipiche di entrambe le zone: Barbera e Moscato d’Asti, ma anche Dolcetto d’Alba.

Seconda tappa sulla Ferrovia del Monferrato è il borgo di Canelli, “Città del vino”, famoso per le cosiddette “cattedrali sotterranee”: cantine storiche scavate nel tufo, fino a 32 metri di profondità, veri e propri capolavori di ingegneria enologica.

Infine, Nizza Monferrato ci accoglie con un ultimo brindisi di uve pregiate, care sin dall’antichità ai marchesi di Monferrato.

Langhe e Monferrato, tra paesaggi e sapori unici

Di illpaxphotomatic/Shutterstock

La generosità di questo territorio non si limita al vino. I viaggiatori della Ferrovia del Monferrato potranno apprezzare una selezione di prodotti a marchio di altissima qualità.

Le eccellenze della terra spaziano dal Tartufo Bianco d’Alba alla Nocciola Tonda Gentile delle Langhe, passando per tante altre bontà.

I gustosi formaggi piemontesi DOP, ad esempio, sono protagonisti di una delle tradizioni gastronomiche più genuine della regione: la “Merenda Sinoira”, che i contadini piemontesi consumavano a metà pomeriggio, dopo una faticosa giornata di lavoro.

Momenti conviviali che sono ancora oggi il fiore all’occhiello di un territorio accogliente, che offre ai viaggiatori del treno storico uno spaccato di autentica bontà.

Scopri subito le prossime date di viaggio e i treni in partenza lungo la Ferrovia del Monferrato!

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 10 Marzo 2021
Viaggio in treno storico, tra i sapori delle Langhe e del Monferrato
Ti è piaciuto questo contenuto?
4
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio