Arte e Cultura Consigli di viaggio

Viaggio a Termoli, antico borgo marinaro del Molise

Vieni a scoprire con noi uno dei borghi gioiello del Molise, tra “I Borghi più Belli d’Italia”: viaggio a Termoli, tra mare, tradizioni e ospitalità autentica.
Home » Viaggio a Termoli, antico borgo marinaro del Molise
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Consigli di viaggio

Vieni a scoprire con noi uno dei borghi gioiello del Molise, tra “I Borghi più Belli d’Italia”: viaggio a Termoli, tra mare, tradizioni e ospitalità autentica.

Si tratta di un antico borgo marinaro del Molise, in provincia di Campobasso, uno di quei posti dell’anima del quale innamorarsi a prima vista.

Come arrivarci? In treno, ovviamente! A bordo di Frecce e Intercity* che collegano questo pittoresco borgo di pescatori alle principali città della costa adriatica e non solo.

Termoli, top meta turistica del Molise

Diritto d’autore: in4mal/123RF

Salta immediatamente all’occhio questo delizioso borgo medievale, che si allunga in forma di un piccolo promontorio verso il Mare Adriatico, con la sua cinta muraria ancora intatta. Stiamo parlando di Termoli, “top” meta turistica del Molise, il cui centro antico conserva inalterate tutte le caratteristiche di un borgo di pescatori appena uscito dal Medioevo: vicoli tortuosi, il Castello Svevo, la Cattedrale, le strutture difensive e di avvistamento e, come in ogni borgo di mare molisano che si rispetti, gli inconfondibili trabucchi.

Cosa sono? Caratteristiche macchine da pesca realizzate da una piattaforma che si regge su una fitta rete di palafitte conficcata tra gli scogli, che la collegano alla terraferma tramite una passerella. Dalla piattaforma due antenne si protendono sulla superficie del mare, a reggere la rete rettangolare, che, attraverso un argano, viene calata in acqua.

Questo sistema parla del lavoro dell’uomo e del suo ancestrale rapporto con il mare, fonte di vita e di soluzioni ingegnose di sostentamento. 

Da questo straordinario punto di osservazione, nelle giornate serene è possibile scorgere verso nord il Golfo di Vasto e i rilievi abruzzesi della Majella; a sud, le Isole Tremiti e il profilo del Gargano, in un abbraccio visivo mozzafiato. Il porto di Termoli è il più comodo per raggiungere le Tremiti, consigliatissime agli appassionati di snorkeling e immersioni.

Cos’altro rende Termoli, “top” meta turistica del Molise? Il suo mare cristallino e le spiagge pulite e sicure, che valgono al borgo la Bandiera Blu.

Le ricchezze culturali di Termoli

Diritto d’autore: Claudio Giovanni Colombo/123RF

L’antico borgo di Termoli, cinto dalle mura, si stringe attorno al Castello Normanno-Svevo, la cui struttura difensiva venne potenziata dall’imperatore Federico II. La fortezza si compone di due corpi separati: quello centrale, con quattro torrette circolari, e la torre principale, a sé stante, in cima alla quale è oggi posizionata la stazione meteorologica dell’Aeronautica Militare. L’interno del Castello di Termoli è sede di mostre ed eventi culturali.

Tra le ricchezze culturali di Termoli, splendida è la Cattedrale, con la facciata scandita da arcate e bassorilievi, sculture di leoni e teste femminili, e un interno che ospita una cripta con tre absidi e un meraviglioso mosaico pavimentale dell’XI secolo.

Le spiagge più belle di Termoli

Diritto d’autore: Claudio Giovanni Colombo/123RF

Tra le spiagge più belle di Termoli, due meritano assolutamente una visita: la spiaggia di Rio Vivo e quella di Sant’Antonio. 

La spiaggia di Rio Vivo si trova a sud della città: la bellissima baia, della lunghezza di 150 metri, è perfetta per chi desidera praticare sport acquatici in un tratto di mare incontaminato. Da questa spiaggia partono anche gli aliscafi per le Isole Tremiti. 

La spiaggia di Sant’Antonio, invece, si trova a nord di Termoli. Lunga più di 10 km, si caratterizza per il colpo d’occhio che dà sul Paese Vecchio, ovvero il borgo arroccato con il suo castello. Il trabocco storico è collocato proprio sotto le mura di cinta del borghetto.

Tra i ristoranti sulla spiaggia sarà possibile gustare alcune delle specialità di pesce della cucina termolese, come gli spaghetti alla chitarra con sugo di seppie o calamari, i “polipi in purgatorio” e le “triglie dell’ingordo”.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 7 Dicembre 2020
Viaggio a Termoli, antico borgo marinaro del Molise
Ti è piaciuto questo contenuto?
13
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio