Arte e Cultura Consigli di viaggio

Vacanze a Barletta, tra storia e arte

Un viaggio in Puglia sul treno della storia e delle bellezze artistiche, alla scoperta di Barletta, la Città della Disfida.
Home » Vacanze a Barletta, tra storia e arte
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Consigli di viaggio

Un viaggio in Puglia sul treno della storia e delle bellezze artistiche, alla scoperta di Barletta, la Città della Disfida.

Non solo mare nella Puglia di Trenitalia, ma anche destinazioni dal volto leggendario, come Barletta, città che ha scritto importanti pagine di storia.

Ci arriviamo a bordo di Frecce, Intercity e Regionale*. La stazione si trova in pieno centro, così raggiungiamo le principali attrazioni con una piacevole passeggiata.

Barletta, la Città della Disfida

Basta poco per accorgersi come qui le testimonianze di secoli e dominazioni diverse sappiano dialogare ancora tra loro.

Lungo Corso Vittorio Emanuele ci accoglie il Colosso di Barletta: monumentale statua bronzea che dai suoi 5 metri di altezza evoca i fasti dell’Impero Bizantino.

Di Dario Lo Presti/Shutterstock

Alle sue spalle, la Cattedrale del Santo Sepolcro racconta invece la storia normanna e l’epoca in cui la città era una delle tappe più importanti per i Crociati, sulla rotta verso la Terra Santa.

Normanno è anche il più importante simbolo architettonico, il Castello di Barletta, proteso verso il mare. Possente, coi bastioni a punta di lancia e il giardino quadrato, il castello fu rifugio dei cavalieri di Gerusalemme e quartier generale dell’imperatore Federico II di Svevia.

Oggi ospita al suo interno le sale del Museo Civico, che accorpa due gallerie e la collezione Cafiero di argenti e ceramiche.

Proprio di fronte si erge la maestosa Cattedrale di Barletta, capolavoro che unisce Gotico e Romanico e rivela la sua parte più antica nella penombra delle Catacombe.

Diritto d’autore: milla74/123RF

Infine, scopriamo la pagina di storia forse più nota. Per conoscerla ci spostiamo in via Cialdini, nel luogo in cui una semplice cena divenne causa della celebre Disfida di Barletta.

Era il 13 febbraio del 1503 quando un’offesa lanciata dai francesi agli italiani, questi ultimi condotti da Ettore Fieramosca, scatenò lo scontro su cui i primi ebbero la meglio.

La cosiddetta Cantina della Disfida ospita oggi una delle più rinomate osterie di Barletta, in un bel palazzo del ‘300 dove si consiglia di cenare… tenendo a freno la lingua!

Da non perdere a Barletta

Chi desidera trascorrere una vacanza in città non ha che l’imbarazzo della scelta. Barletta conta infatti 45 chiese e numerosi edifici da visitare, tra i quali Palazzo della Marra, uno degli esempi più significativi del Barocco pugliese.

Di Miti74/Shutterstock

L’intero centro storico sorge a ridosso del mare e delle antiche mura, nelle quali si apre Porta Marina, unica testimonianza superstite delle antiche porte che cingevano la città.

Il panorama dal lungomare è indimenticabile e regala scorci fotografici dall’alba al tramonto!

Forse non tutti sanno che Barletta è anche una piccola patria dell’Impressionismo italiano. Città natale di Giuseppe De Nittis, pittore che visse a lungo tra Parigi e Londra, ogni anno dedica diverse mostre a questa importante corrente artistica.

Altro luogo d’arte e cultura da non perdere è il Teatro Curci, splendido edificio neoclassico che incontriamo nella nostra passeggiata lungo il corso principale.

Barletta ci ha davvero stupito. Prima di riprendere il treno dedichiamo un ultimo saluto al suo porto, luogo simbolo di una città crocevia di culture.

Di Alessandro Capuano/Shutterstock

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 22 Marzo 2021
Vacanze a Barletta, tra storia e arte
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio