Arte e Cultura Itinerari

Tour tra i Patrimoni Unesco dell’Umbria, da Assisi a Spoleto

Viaggio nel cuore verde d'Italia, alla scoperta delle meraviglie della Valle Umbra, nei luoghi Patrimoni Unesco.
Home » Tour tra i Patrimoni Unesco dell’Umbria, da Assisi a Spoleto
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Itinerari

Quello che ti proponiamo è un viaggio ecologico e sostenibile alla scoperta delle meraviglie della Valle Umbra, tra i Patrimoni Unesco dell’Umbria da raggiungere comodamente in treno, con Intercity per Assisi e Frecciabianca per Spoleto.

Si tratta di un itinerario che ti permette di scoprire i luoghi della regione che sono entrati a far parte della lista dei siti Patrimonio dell’Umanità, ben 7, immersi nel cosiddetto “Cuore Verde d’Italia”, ovvero nella Valle Umbra, racchiusi in due gruppi di interesse tematico e culturale:

  • Assisi, la Basilica di San Francesco e gli altri luoghi francescani
  • Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 a.C.)

Assisi, la Basilica di S. Francesco e altri siti francescani

Diritto d’autore: jakobradlgruber/123RF

Il primo itinerario Unesco ripercorre le orme di San Francesco d’Assisi, dunque include la città di “Assisi, la Basilica di San Francesco e altri siti francescani”.

Assisi e il suo santuario francescano, la Basilica Papale, così come i numerosi luoghi dell’Ordine presenti in città, costituiscono il primo dei due Patrimoni Unesco dell’Umbria che andremo a visitare.

Tra i luoghi di San Francesco, immancabile è la visita alle basiliche di Santa Chiara, Santa Maria degli Angeli e della Minerva; così come alle chiese di San Damiano, Le Carceri, Rivotorto, l’Abbazia di San Pietro e la Cattedrale di San Rufino.

Altri siti francescani nel centro di Assisi sono la Piazza del Comune e l’imponente Rocca Maggiore, che è anche sede della Pinacoteca Comunale. 

Tra i musei, non può mancare la visita al Museo della Porziuncola, negli ambienti del primitivo convento, dove oggi sono esposte le opere più significative del santuario francescano.

Infine, sulle orme di San Francesco, visitiamo il Bosco Sacro, un pezzo incontaminato di paesaggio umbro oggi bene FAI, il cui fascino ha ispirato l’artista Michelangelo Pistoletto nella realizzazione di una straordinaria opera di land art dal titolo “Terzo Paradiso”, che consta di 121 ulivi disposti in tre cerchi tangenti, simbolo dell’unione tra cielo e terra.

I Longobardi in Italia: la Basilica di S. Salvatore a Spoleto

Diritto d’autore: Katsiaryna Kandratsenka/123RF

Il secondo itinerario proposto alla scoperta dei Patrimoni Unesco dell’Umbria riguarda il circuito “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere”, che include la Basilica di S. Salvatore, a Spoleto.

La città di Spoleto, sul colle Sant’Elia, fu uno dei maggiori centri umbri sin dalla Preistoria proprio per via della sua posizione dominante sulla valle. Di questo glorioso passato archeologico sono testimonianza le numerose sepolture con ricchi corredi (VIII-VI secolo a.C.) trovate soprattutto nella necropoli di Piazza d’Armi e l’importante documento lapideo noto come Lex spoletina, oggi conservato al Museo Archeologico Nazionale di Spoleto.

Dal Rinascimento in poi, Spoleto si trasformò progressivamente da centro strategico a centro culturale, con la fondazione dell’Accademia degli Ottusi, oggi Accademia Spoletina.

Il Duomo, sorto nel 1067 sui resti di una chiesa del IX secolo, conserva notevoli affreschi del Pinturicchio e Filippo Lippi, mentre proprio la Basilica di San Salvatore è tra le più antiche basiliche di origine paleocristiana in Italia (IV-V secolo), parte del circuito Unesco legato ai longobardi dal 2011. Altro monumento simbolo della città è la Rocca Albornoziana, sulla sommità del colle Sant’Elia. 

Il Ponte Sanguinario, di epoca romana, si trova in corrispondenza dell’attuale centro viario di Piazza della Vittoria ed è visitabile scendendo una rampa di scale che parte direttamente dalla piazza. 

Celebre il Bosco Sacro del Monteluco, la lecceta secolare che ospita diversi eremi francescani.

Ultimo aggiornamento 10 Dicembre 2020
Tour tra i Patrimoni Unesco dell’Umbria, da Assisi a Spoleto
Ti è piaciuto questo contenuto?
4
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio