Sport Benessere e Natura Itinerari

Tour delle Langhe tra vini, castelli e panorami unici

Itinerario alla scoperta di alcuni tra i castelli più belli d’Italia, immersi nel tipico paesaggio piemontese di Langhe, Roero e Monferrato.
Home » Tour delle Langhe tra vini, castelli e panorami unici
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Itinerari

Quando i luoghi del buon vino si accompagnano alla scoperta di alcuni tra i castelli più belli d’Italia, allora siamo immersi nel tipico paesaggio piemontese di Langhe, Roero e Monferrato, talmente caratteristico da rientrare tra i Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Il nostro tour delle Langhe in treno parte dalla stazione di Torino, raggiungibile rapidamente con Frecce e Intercity da tutta Italia*, e attraversa città e borghi medievali di grande interesse storico e paesaggistico, all’insegna della sostenibilità ambientale e della capillarità, a bordo del Regionale

Castelli delle Langhe da visitare

Tra le più suggestive regioni storiche del Piemonte, a cavallo delle province di Cuneo e Asti, i territori di Langhe, Monferrato e Roero compongono un paesaggio dai tratti inconfondibili, scandito dall’alternarsi di alcuni tra i vigneti più pregiati d’Italia, castelli sfarzosi e tenute in collina. Un contesto paesaggistico e culturale di tale pregio da meritarsi la tutela Unesco.

Diritto d’autore: Konstantin Kalishko/123RF

Famose in tutto il mondo per la produzione vinicola e la presenza di alcune eccellenze del Made in Italy, come il Tartufo Bianco di Alba e la Nocciola Tonda Gentile, le Langhe fanno da sfondo agli imponenti castelli piemontesi.

Un tour delle Langhe ci svela, infatti, i tratti architettonici e paesaggistici che hanno delineato il volto della regione dal Medioevo al Risorgimento, coniugando storia e natura in un unico viaggio. 

Il servizio metropolitano ci porta ad Asti, seconda città d’arte del Piemonte subito dopo il capoluogo, custode di un ricco patrimonio che si data al Basso Medioevo e comprende torri, case-forti, domus e palazzi.

Capitale dell’antica Astesana e conosciuta in tutto il mondo per l’Asti Spumante, la città è anche sede del Palio Storico, una delle manifestazioni più antiche d’Italia che culmina con una corsa di cavalli montati a pelo.

Da qui, il nostro tour delle Langhe prosegue sui bus locali alla volta dei borghi storici dove ammirare i più bei castelli della regione. 

Partendo dal Castello di Barolo, nell’omonimo comune, all’interno del quale è possibile visitare anche il Museo del Vino e del Cavatappi, ci inoltriamo in una miriade di borghi medievali, tra i quali spicca Grinzane, patria di Camillo Benso conte di Cavour, il cui castello domina il panorama dall’alto di un poggio e, nel mese di novembre ospita l’Asta Mondiale del Tartufo Bianco.

Diritto d’autore: Rostislav Glinsky/123RF

I borghi di Serralunga e La Morra regalano scenari indimenticabili, con le Alpi a fare da sfondo. Tra i castelli delle Langhe, il Castello di Serralunga è un vero gioiello gotico. Al suo interno si può ammirare il Salone dei Valvassori, con preziosi affreschi quattrocenteschi.

I castelli delle Langhe compongono un itinerario di visita tematico, del quale fanno parte anche il Castello di Roddi, il Castello Comunale Falletti di Barolo, Benevello, Mango, Magliano Alfieri e Govone.  

I migliori percorsi panoramici delle Langhe

Ci ritroviamo immersi nei paesaggi vitivinicoli caratteristici di Barolo, Amarone e Nebbiolo, in una terra da percorrere a ritmo lento per apprezzarne la bellezza.

Raggiunte con il treno Regionale alcune delle principali località di riferimento, si può optare per una varietà di percorsi panoramici delle Langhe da esplorare a piacimento, anche a piedi, in bici o a cavallo, alla scoperta di vigne, casali e piccole pievi, tra storie e leggende che hanno fatto la storia di questo accogliente territorio e parte della storia d’Italia.

Diritto d’autore: stevanzz/123RF

Tra un paesaggio e l’altro, la natura intatta del Piemonte mette appetito. Niente di meglio, infine, che regalarsi qualcosa di davvero genuino e appagante: la tradizionale “Merenda Sinoira”, l’antica merenda che i contadini piemontesi si concedevano a metà pomeriggio per riprendere le energie, a base di frittate, salumi, formaggi e nocciole, mentre il sole scompare lentamente tra le foglie di vite e i borghi si accendono di piccole luci.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 7 Dicembre 2020
Tour delle Langhe tra vini, castelli e panorami unici
Ti è piaciuto questo contenuto?
15
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio