Sport Benessere e Natura Itinerari

Tour della Toscana a bordo dei Treni Natura

Un tour della Toscana sui Treni Natura, lungo la tratta che si inoltra nei meravigliosi paesaggi della Val d’Orcia, da Siena al Monte Amiata passando per i borghi medievali del gusto, come Montalcino. 
Home » Tour della Toscana a bordo dei Treni Natura
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Itinerari

Ecologico, romantico, sostenibile…hai mai pensato a un viaggio su un treno storico a vapore, alla scoperta di paesaggi, storia e gastronomia da apprezzare a ritmo lento? Sali a bordo dei nostri Treni Natura e lasciati trasportare in un’altra dimensione.

Tra i tanti itinerari regionali, ti proponiamo un tour della Toscana sui Treni Natura, lungo la tratta che si inoltra nei meravigliosi paesaggi della Val d’Orcia, da Siena al Monte Amiata passando per i borghi medievali del gusto, come Montalcino. 

Non c’è esperienza più bella che scoprire i luoghi delle Terre di Siena con un mezzo d’altri tempi, regalo romantico per te, il tuo partner e tutta la famiglia.

Il treno storico in partenza da Siena attraversa quindi il Parco della Val d’Orcia e fa capolino alla stazione di Monte Amiata, dalla quale si prosegue in bus verso Montalcino, percorrendo una ventina di chilometri immersi nei vigneti del rinomato Brunello* .  

Siena

Diritto d’autore: Antonello Proietti/123RF

Tappa di partenza del nostro tour della Toscana sui Treni Natura è Siena, “Città del Palio” e gioiello medievale da scoprire con una semplice passeggiata nel centro storico, tra i Patrimoni Unesco più importanti d’Italia.

Piazza del Campo, cuore pulsante della città e luogo simbolo del Palio, una delle giostre equestri più conosciute al mondo, è il punto di osservazione sul quale convergono alcuni degli edifici simbolo della città: la Torre del Mangia, Palazzo Sansedoni e il Palazzo Pubblico. Da non perdere una visita allo straordinario Duomo di Siena.  

Chiusi

Di Prof.Quatermass – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=21183970

Saliamo a bordo del nostro treno storico a vapore che, sbuffando, raggiunge Chiusi. Incantevole borgo di origine etrusca, reca impressa sui propri edifici una lunga storia di dominazioni e battaglie fino al Tardo Medioevo. 

Legata alla storica figura del re Porsenna, la città di Chiusi custodisce sontuose tombe etrusche, tra le quali proprio quella del sovrano. Da non perdere una visita alla Città Sotterranea e alla Cattedrale, con museo annesso.    

Montalcino

Montalcino – Diritto d’autore: donyanedomam/123RF

Rimasto pressoché intatto dal XVI secolo a oggi, il borgo medievale di Montalcino è una delle tappe più “gustose” del nostro tour della Toscana sui Treni Natura.

Famoso per il pregiato vino Brunello, tra i migliori vini italiani e tra i più apprezzati al mondo, questo borgo è anche un piccolo gioiello d’arte e cultura: il centro storico è dominato dalla possente Rocca, costruita nel 1361 per segnare il passaggio della città sotto il dominio di Siena, dalla cui sommità si gode un panorama davvero spettacolare, che spazia dal Monte Amiata, attraversa le Crete Senesi e sfocia tra le colline della Maremma.

Murlo

Diritto d’autore: Rudmer Zwerver/123RF

Anche il piccolo centro di Murlo, in posizione panoramica sulla valle dell’Ombrone e il colle di Montalcino, lega le proprie origini alla civiltà etrusca, testimoniata dai ritrovamenti di Poggio Civitate e Poggio Aguzzo. Il Castello di Murlo risale invece al XII secolo, quando fu il centro principale del feudo dei vescovi di Siena.

Una visita al Museo Civico consente di ammirare lo splendido palazzo che lo ospita, detto “il Palazzone”, che in epoca medioevale fu proprio sede del Vescovado.

Castiglione d’Orcia

Diritto d’autore: Ekaterina Loginova/123RF

Tappa conclusiva a bordo dei Treni Natura della Toscana, Castiglione d’Orcia è un piccolo centro agricolo e artigianale. Inizialmente proprietà degli Aldobrandeschi, conteso dall’Abbazia di San Salvatore, l’attuale Castiglione si sviluppa ai piedi della possente Rocca degli Aldobrandeschi e offre ancora al visitatore un aspetto medievale, fatto di tanti scorci pittoreschi.

La piazza principale, dedicata al pittore Lorenzo di Pietro detto “il Vecchietta” (qui nato nel 1492), ospita il Palazzo Comunale e una fontana seicentesca in travertino. La Chiesa dei Santi Stefano e Degna è l’edificio religioso di maggiore interesse, anche se gli affreschi originali del ‘500, di Simone Martini e del Lorenzetti, sono oggi conservati a Siena. Degna di visita è la chiesa duecentesca di Santa Maria Maddalena. 

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 9 Dicembre 2020
Tour della Toscana a bordo dei Treni Natura
Ti è piaciuto questo contenuto?
14
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio

Eventi

Apertura Staordinaria

Aperture straordinarie Duomo di Siena


Tra gli eventi in programma il 18 e il 25 settembre Prima Lux: sarà possibile contemplare dall’alto del Facciatone lo […]
Dettagli