Gusto e Tradizioni Consigli di viaggio

Street food a Napoli: alla scoperta dei cibi tipici

Una città vivace e golosa come Napoli va vissuta per strada, apprezzandone l’anima autentica anche attraverso il suo street food tradizionale.
Home » Street food a Napoli: alla scoperta dei cibi tipici
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Consigli di viaggio

Una città vivace e golosa come Napoli va vissuta per strada, apprezzandone l’anima autentica anche attraverso il suo street food tradizionale.

Per un tour goloso di Napoli alla scoperta del tipico cibo da strada bisogna lasciare a casa l’automobile e raggiungere la città comodamente in treno, scegliendo tra le tante soluzioni che Trenitalia propone.

Napoli è servita dalle Frecce, dagli Intercity e dai Regionali, che la raggiungono dalle principali città italiane*. La sua stazione è in pieno centro, punto di partenza ideale per spostarsi a piedi e scoprire i luoghi “must” del cibo da asporto partenopeo.

Cibo da strada a Napoli

La formula perfetta per scoprire Napoli e la sua gastronomia consiste proprio nel visitarla a piedi, alternando ai luoghi d’arte e ai panorami gli assaggi del suo succulento street food.

Il cibo da strada è parte del patrimonio culturale napoletano. Servito direttamente ai chioschi, di fronte ai tipici calderoni per fritture o alle vetrine dei negozi che danno sulla strada, lo street food a Napoli è una delizia dal costo irrisorio.

La top 5 dei cibi da strada da provare assolutamente?

1. Al primo posto, l’intramontabile “cuoppo”! Che sia di terra (a base di verdure) o di mare (a base di pesce) poco importa, il fritto misto per eccellenza va mangiato ancora fumante, nel suo cono di carta, mentre si passeggia per le vie della città.

Di siete_vidas/Shutterstock

2. Altro grande classico, la pizza a portafoglio, cioè ripiegata su stessa e di dimensioni ridotte. Una “pizza prêt-à-porter” potremmo dire, per chi proprio non resiste fino a pranzo o cena, da alternare al super classico della pizza fritta.

Di Matyas Rehak/Shutterstock

3. Imperdibile la taralleria napoletana: taralli sugna e pepe sono il tipico “spezzafame” da consumare a metà mattina o pomeriggio, tra una visita e l’altra. Autentico pezzo di storia dello street food a Napoli!

Di Corina Daniela Obertas/Shutterstock

4. ‘O bror’ ‘e purp non è uno street food nel vero senso del termine, diciamo che è più un “elisir di lunga vita”! Raro da trovare oggi, se non nel quartiere di Porta Capuana, il liquido di cottura del polpo è un colpo di genio in vero stile partenopeo.

Di Julia Lopatina/Shutterstock

5. Non possiamo che concludere in dolcezza il nostro tour culinario di Napoli. Sfogliatelle, babà e i delicatissimi fiocchi di neve, invenzione del pasticciere Poppella nel rione Sanità, abbondano a ogni angolo di strada.

Di AP_FOOTAGE/Shutterstock

Tradizione e curiosità

Lo street food napoletano ha radici così antiche e popolari che va trattato come un vero e proprio patrimonio culturale cittadino, con le sue leggende e le sue curiosità.

Basta dire che l’arte del pizzaiolo napoletano è diventata di recente Patrimonio Immateriale Unesco. Del resto, la pizza è l’alimento più diffuso al mondo.

Ad alcuni dei cibi citati sono legate intere pagine di letteratura. Del brodo di polpo, ad esempio, ne parla già Giovanni Boccaccio nella sua corrispondenza epistolare, seguito molti secoli dopo dalla scrittrice Matilde Serao, che ne “Il ventre di Napoli” fornisce la ricetta autentica.

Per non parlare di quanto siano antiche le origini di piatti e condimenti che da Napoli hanno raggiunto tutta Italia. Tavole calde ante litteram erano infatti i thermopolia (il più recente scoperto a Pompei), dove si consumavano cibi e bevande calde.

Pare invece che dal nome delle cauponae, situate presso le porte della città o fuori le mura per rifocillare i viandanti a qualsiasi ora, tragga origine l’odierna caponata, che all’epoca consisteva in un piatto di pane raffermo condito con verdure di stagione.

Per scoprire le nostre origini culinarie è sufficiente un comodo viaggio in treno. Quale sarà il tuo prossimo itinerario Trenitalia a caccia di street food?

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 1 Aprile 2021
Street food a Napoli: alla scoperta dei cibi tipici
Ti è piaciuto questo contenuto?
2
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio

Eventi

Lawrence Carroll
Mostra

Lawrence Carroll


Il Museo Madre di Napoli celebra l’artista Lawrence Carroll vissuto tra gli Stati Uniti e l’Italia con la prima mostra […]
Dettagli
Battistello Caracciolo
Mostra

Il patriarca bronzeo dei Caravaggeschi: Battistello Caracciolo (1578-1635)


Dal 9 giugno al 2 ottobre 2022, il Museo e Real Bosco di Capodimonte ospiterà la mostra “Il patriarca bronzeo […]
Dettagli
salvatore emblema
Mostra

Salvatore Emblema


Dal 26 maggio al 30 ottobre 2022, presso il Museo e Real Bosco di Capodimonte, è esposta la più ampia […]
Dettagli
napoli in scena
Mostra

Napoli in scena


“Napoli in scena” alla Biblioteca Nazionale di Napoli dal 17 maggio al 15 settembre 2022. La mostra è un viaggio […]
Dettagli
416x359-Mostra-Spellbound_
Mostra

SPELLBOUND: Scenografia di un Sogno


“SPELLBOUND: Scenografia di un Sogno”, è un emozionante percorso museale che vede per la prima volta esposta in Europa la […]
Dettagli
don chisciotte
Mostra

Don Chisciotte tra Napoli Caserta e il Quirinale: i cartoni e gli arazzi


Inaugurata il 19 maggio 2022, al Palazzo Reale di Napoli – alla presenza dell’ambasciatore spagnolo in Italia Alfonso María Dastis […]
Dettagli