Made in Italy e Tendenze Itinerari

Street art a Roma: itinerario tra i murales della Capitale

Seguici in un avvincente itinerario tra i murales della Capitale, un tuffo tra le opere d’arte urbana che non ti aspetti. 
Home » Street art a Roma: itinerario tra i murales della Capitale
Da soloIn gruppo Itinerari

Sei appena arrivato a Termini con l’Alta Velocità che collega Roma alle principali città italiane? Hai qualche ora di tempo tra una coincidenza ferroviaria e l’altra per vedere qualcosa di nuovo? Seguici in un avvincente itinerario tra i murales della Capitale, un tuffo tra le opere d’arte urbana che non ti aspetti. 

L’ultimo in ordine di tempo è il murales che rende omaggio al grande Gigi Proietti, nel quartiere popolare di Tufello, dove il Maestro ha trascorso l’infanzia, e porta la firma dello street artist Harry Greb. Dal Tufello al centro storico, una lunga serie di murales in onore del grande Proietti compone uno dei tanti itinerari che è possibile compiere tra i murales della Capitale

Muri come immense tele e strade come gallerie e musei a cielo aperto, questo il trekking urbano alla scoperta della street art a Roma.

Diritto d’autore: tatianarimskaya/123RF

I quartieri della Street Art di Roma

Quanti e quali sono i quartieri della street art a Roma? Tantissimi: 150 strade e 30 quartieri, dal centro alle periferie, per un totale di oltre 350 opere censite e realizzate negli ultimi anni da artisti italiani e internazionali che hanno impresso tra le vie di Roma una rilevante pagina di urban art mondiale. 

Pronti per un viaggio tra le periferie dell’arte di strada romana? Si parte da Quadraro e Torpignattara: è il 2010 ed è in questi due quartieri che nasce il primo progetto di museo diffuso integrato nel tessuto sociale. Si tratta della street art a Roma che fa capo al progetto MURo – Museo di Urban Art di Roma, creato dall’artista David ‘Diavú’ Vecchiato. 

Gli fa eco il Big City Life di Tor Marancia, a pochi passi dalla Garbatella. Un progetto ben riuscito, che ha reso il quartiere vera e propria meta di pellegrinaggio per gli amanti del genere e non solo, una delle zone più fotografate della street art a Roma che ha trovato in questa forma creativa la chiave più efficace per la rigenerazione urbana, culturale e sociale. Il progetto, inaugurato nel 2015 da 999Contemporary, coinvolge 22 street artist internazionali.

Tra i quartieri che hanno fatto la storia della street art a Roma non può mancare un tour del Pigneto, che ogni anno si arricchisce di nuove opere a firme ormai famose, come Omino71 “Io so i nomi”, MauPal e Mr. Klevra, i primi a omaggiare con un importante ciclo di murales la figura di Pier Paolo Pasolini, legatissimo a questo quartiere.

La street art a Roma racconta storie, personaggi e momenti epocali della vita della città e dei suoi quartieri, come le opere che si incontrano a Tor Pignattara, proseguendo il nostro itinerario poco oltre il Pigneto; oppure nei quartieri Ostiense e Testaccio, completamente ridisegnati dalla street art romana. Il progetto Ostiense District, ad esempio, ha fatto propria l’atmosfera post industriale per dare sfogo a veri e propri capolavori visibili su Via Ostiense, tra Piramide e San Paolo, e in alcune vie laterali “bonificate” con apposite pitture mangia-smog.

Diritto d’autore: tatianarimskaya/123RF

I murales più belli della Street Art di Roma

Dove vedere altri esempi di street art a Roma?

Alcune tra le opere che catturano di più fanno parte del progetto SanBa e si trovano nelle cosiddette periferie difficili: San Basilio, Rebibbia e Pietralata, dove si possono ammirare gli straordinari capolavori realizzati dallo spagnolo Liqen, da Agostino Iacurci e dal muralista di fama internazionale Hitnes, che con le sue opere giganti ha cambiato il volto di 6 facciate dell’area verde tra via Corinaldo e via Arcevia. Imperdibili!

In via Prenestina 913, c’è il Maam – Museo dell’Altro e dell’Altrove, tappa obbligatoria per gli amanti del genere. Fondato da Giorgio De Finis, è uno spazio museale in un contesto abitativo occupato e ospita graffiti e dipinti d’autore nel pieno della scenografia metropolitana.

A Trastevere, nel cuore di Roma, il già citato David ‘Diavú’ Vecchiato ha dedicato a Cristina Trivulzio di Belgiojoso, una delle eroine della Repubblica Romana storicamente legata a questo quartiere, la scalinata di via Ugo Bassi.

Ultimo aggiornamento 6 Dicembre 2020
Street art a Roma: itinerario tra i murales della Capitale
Ti è piaciuto questo contenuto?
2
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio

Eventi

Mostra

Io dico Io – I say I


Io dico Io – I say I è il titolo della mostra che ha inaugurato il primo marzo alla Galleria […]
Dettagli
Mostra

Napoleone e il mito di Roma


Riaprono i Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali e le mostre ivi ospitate, tra le quali “Napoleone e […]
Dettagli
Mostra

Senzamargine. Passaggi nell'arte italiana a cavallo del millennio


Senzamargine. Passaggi nell’arte italiana a cavallo del millennio. Dal 2 ottobre 2020 al 10 ottobre 2021 al MAXXI. Mostra-omaggio “Senzamargine. […]
Dettagli
Mostra

I Marmi Torlonia. Collezionare Capolavori


Dal 14 ottobre 2020 al 29 giugno 2021 , a Roma, i Marmi Torlonia si svelano al pubblico per la […]
Dettagli
Sport

Golden Gala Pietro Mennea


Sette al maschile, sette al femminile: dopo aver comunicato il calendario della stagione 2021 e il ritorno alle 32 specialità, […]
Dettagli
Mostra

Dieci anni di MAXXI. Una storia per il futuro


La mostra, a cura di Hou Hanru e del team curatoriale e di ricerca del MAXXI, è un appassionato viaggio-dibattito […]
Dettagli