Torre Crestarella

La Torre Crestarella è una fortificazione a difesa di Salerno e Vietri sul mare. Fu creata nel Cinquecento come protezione dalle incursioni e razzie ottomane. Fa parte del sistema difensivo della Costiera Amalfitana e di quello della città di Salerno.

A seguito di devastanti incursioni saracene, il governatore spagnolo Don Parfa de Rivera creó una Torre fortificata nel 1564 a difesa dell’abitato di Vietri e del non lontano porto di Salerno, vicino agli Scogli Due Fratelli. Fu completata nel 1569.

La Torre era parte di un sistema difensivo della Costiera Amalfitana (assieme alla “Torretta di Cetara”, alla Torre di Bassano, alla Torre dello Scarpariello, alla “Torre Normanna di Maiori”, alla “Torre d’Albori”, ecc..), ma -poiché Vietri era la cerniera tra Salerno e la ‘Divina Costiera’- anche di quello della costa della città di Salerno (assieme al Forte La Carnale ed alla Torre Angellara).

Le Torri costiere (circa 93 nella costa amalfitana-salernitana dell’allora detto Principato Citra) erano un sistema difensivo costiero che preavvisava le navi dei pirati mussulmani agli abitanti del luogo con fuochi e fumi visibili tra le varie torri.

La Torre Crestarella fu costruita sopra uno scoglio enorme e sul suo tetto successivamente fu fatta una casa a dimora dei proprietari (nella prima metá dell’Ottocento).

Attualmente è abitata da privati, che ne gestiscono la spiaggia attigua a scopo turistico estivo.

Ultimo aggiornamento 15 Dicembre 2020
Torre Crestarella
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio