Pinacoteca comunale di Castiglion Fiorentino

Nata come Mostra d’arte sacra Castiglionese nell’ambito della Esposizione Umbro Toscana, fu inaugurata in un salone all’interno del Palazzo Comunale con la funzione di salvare da furti e danneggiamenti le opere d’arte disperse sul territorio. Si tratta di una raccolta di piccole dimensioni ma molto interessante per il livello qualitativo delle opere. Salvo poche varianti, l’ordinamento della Pinacoteca, realizzato nel 1920 da Alessandro del Vita, è rimasto invariato fino al trasferimento nel Cassero.

Ultimo aggiornamento 1 Dicembre 2020
Pinacoteca comunale di Castiglion Fiorentino
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
0

Altre idee di viaggio

Acquista il tuo biglietto