Museo dell’Abbazia di Montecassino

Il monastero di Montecassino, fondato da san benedetto nel 529 sul sito
dell’acropoli di un antico insediamento, del quale rimangono tracce
delle mura “ciclopiche”, è stato danneggiato più volte nel corso dei
secoli e, da ultimo, dal terribile evento bellico del secondo conflitto
mondiale. Il Museo, fondato nel 1980, è ricco di preziose testimonianze
della storia del luogo attraverso i secoli: nei quattordici ambienti
espositivi sono raccolti reperti archeologici dell’età del bronzo e del
ferro, frammenti architettonici del monastero medievale, numerosi arredi
interni che decoravano ambienti di rappresentanza, arredi liturgici
della basilica, codici miniati e libri dell’archivio e della biblioteca,
oggetti donati da nobili e benefattori che vollero contribuire alla
ricostruzione dell’Abbazia nel dopoguerra. Da segnalare: materiali
protostorici rinvenuti nei dintorni di Montecassino dal monaco Angelo
Pantoni; un piatto con smalti in oro (VIII-IX secolo); una croce
longobarda in filigrana d’oro; un cofanetto in avorio di arte normanna;
manoscritti miniati tra le migliori espressioni della tradizione
cassinese; la Madonna della cintola tra sant’Alessandro e san Benedetto,
tavola di Brescianino.

Ultimo aggiornamento 1 Dicembre 2020
Museo dell’Abbazia di Montecassino
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
0

Altre idee di viaggio

Acquista il tuo biglietto