Musei civici di Padova

Il complesso dei Musei Civici raggruppa il Museo Archeologico e il Museo d'Arte Medioevale e Moderna. I Musei sono ospitati nei chiostri dell'ex convento dei frati Eremitani. È annessa al complesso la Cappella degli Scrovegni. Il nucleo originario dei Musei Civici di Padova è riconoscibile nelle ricche collezioni pervenute al demanio a seguito delle soppressioni del Convento di San Giovanni da Verdara (1783) e di altri enti religiosi (1810). Nel 1825 l'abate Giuseppe Furlanetto aveva ordinato nelle logge del Palazzo della Ragione una raccolta di lapidi venetiche, greche e romane che fu inaugurata da Francesco I d'Austria con il nome di Museo. Grazie all'impegno e alla passione di Andrea Gloria entrarono a far parte delle proprietà comunali opere d'arte, biblioteche di privati e collezionisti padovani e le vecchie carte delle Magistrature cittadine. Si formarono così la Pinacoteca, la Biblioteca e l'Archivio, quest'ultimo passato nel 1948 alle competenze dello Stato.

Ultimo aggiornamento 1 Dicembre 2020
Musei civici di Padova
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
0

Acquista il tuo biglietto

Eventi

Festival

Tartini 2020 - Dal Veneto al mondo (Prorogato)


Prorogato all’8 aprile 2021 il ciclo di eventi “Tartini 2020, dal Veneto al Mondo”, in programma previsti presso il Museo […]
Dettagli
Mostra

Van Gogh. I colori della vita


“Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro Culturale San Gaetano di Padova, dal 10 ottobre 2020 all’11 aprile […]
Dettagli