Fontana del Nettuno

La Fontana del Nettuno è la seconda fontana realizzata a Messina da Giovanni Angelo Montorsoli dopo la Fontana di Orione. Fu commissionata dal senato cittadino e ancor oggi è collocata nella Piazza del Duomo. La prima opera fu completata nel 1557. L'originale della statua del Nettuno rimase all’interno della Chiesa di S. Maria degli Alemanni fino al terremoto del 1908, attualmente è visibile presso il Museo Regionale di Messina. Nel 1934 la Fontana fu trasferita nell’attuale sito. Il dio Nettuno brandisce il suo tridente e tiene incatenate ai suoi piedi i mostri Scilla e Cariddi: allegoria della forza fisica e morale della città che doma le avversità. La Fontana è costellata di iscrizioni, tra le quali la firma dell'autore incisa sul bordo della vasca di forma ottagonale.

Ultimo aggiornamento 2 Dicembre 2020
Fontana del Nettuno
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
0

Altre idee di viaggio

Acquista il tuo biglietto