Chiesa e Convento di San Francesco

La Chiesa e l'ex Convento di San Francesco, edificati a partire dal Duecento, presentano numerose testimonianze ad affresco. L'origine del convento è stata attribuita dalla tradizione allo stesso frate Francesco: secondo la leggenda, quando i primi Frati Minori si fermarono in città, ricevettero da una nobildonna del posto un terreno ove stabilire la loro comunità, e in cambio, Francesco donò una manica della propria tonaca, oggi conservata nella Chiesa dei Frati Minori Cappuccini ad Annecy. L'interno della Chiesa ospita, nella navata di destra, un ciclo pittorico del XV secolo raffigurante gli evangelisti e gli apostoli Pietro e Paolo, mentre la Sala Capitolare presenta un ciclo con santi e beati francescani. La Sacrestia Nuova è affrescata con le figure della Vergine, della Maddalena e di S. Bernardo, mentre nella navata sinistra, nella Cappella del Presepe, è possibile osservare il ciclo affrescato dedicato al tema della morte e della salvezza. Dal 2007 il complesso monastico svolge attività di accoglienza per gruppi e singoli pellegrini.

Info:

Ingresso libero, tutti i giorni.

Visite guidate su prenotazione.

Ultimo aggiornamento 2 Dicembre 2020
Chiesa e Convento di San Francesco
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
0

Altre idee di viaggio

Acquista il tuo biglietto