Cattedrale di Santa Maria Annunciata (Duomo di Vicenza)

Di origine paleocristiana, la Cattedrale fu ricostruita varie volte. La cupola fu progettata da Andrea Palladio, così come probabilmente il portale laterale nord e la Cappella Almerico. L'aspetto attuale della Cattedrale risale alla metà del Quattrocento. La facciata gotica attribuita a Domenico da Venezia (XVI secolo), a paramento dicromo, è divisa in quattro settori, con cinque statue e due pinnacoli aggiunti nel 1948. Il campanile appare di poco staccato dalla chiesa. L'interno si presenta in stile Gotico, con unica navata coperta sulla quale si aprono varie cappelle laterali. Alla navata centrale corrisponde l'abside, il cui presbiterio sopraelevato ospita moderni arredi liturgici. La parete dell'abside, con al centro l'altare maggiore, è decorata dal pregevole Paramento Civran, costituito da varie tele collocate in una cornice di stucco sormontata da angeli. Le tele di sinistra raffigurano scene dall'Antico Testamento, mentre quelle di destra riguardano Costantino e la Vera Croce. Nel vasto sotterraneo della Cattedrale sono presenti resti di una strada di epoca romana e notevoli parti delle basiliche dei secoli VIII e XI.

Ultimo aggiornamento 2 Dicembre 2020
Cattedrale di Santa Maria Annunciata (Duomo di Vicenza)
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio