Borgo medievale

L’abitato medievale sorge su colle Sant’Angelo e conta cinque accessi: Porta Cavalieri e Porta di Mare, dal lato mare; Porta la Chiazza e Porta Sant’Eustachio dalle campagne; Porta de li Bovi dal retroterra.

L’accesso principale è dal Belvedere di San Costabile, una terrazza a picco sul mare con vista panoramica del golfo di Salerno, dell’isola di Capri e d’Ischia. Il paese si sviluppa intorno alle mura del Castello dell’abate, che fu fondato nel 1123 dall’abate Costabile con lo scopo di proteggere la popolazione locale da eventuali attacchi da parte dei Saraceni.

Il borgo è caratterizzato dall’intreccio di vicoletti in pietra viva e stretti passaggi al di sotto delle casette comunicanti. Tra queste si collocano i vari palazzi gentilizi del Settecento, costruiti ex novo o ampliati da dimore preesistenti, che appartengono a famiglie facoltose del luogo o della nobiltà salernitana e napoletana.

La vera agorà del borgo medievale è la Piazza X Ottobre 1123, con vista panoramica sulla valle dell’Annunziata.

Ultimo aggiornamento 17 Marzo 2021
Borgo medievale
Ti è piaciuto questo contenuto?
2
0

Altre idee di viaggio

Acquista il tuo biglietto