Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Montecassino

La Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Montecassino si è costituita come ente pubblico nel 1866. Tuttavia le origini delle collezioni si fanno risalire alla prima metà del secolo VI, epoca in cui Benedetto da Norcia radunò a Montecassino la prima comunità di monaci. La maggior parte dei manoscritti conservati nella biblioteca sono stati esemplati nello stesso scriptorium dell’abbazia e costituiscono pertanto un raro esempio di sviluppo organico di una collezione libraria. La collezione degli stampati antichi è invece il frutto di una mirata campagna di ampliamento del patrimonio perseguito dai monaci cassinesi nei secoli XVII-XVIII. Ancora oggi gli stampati antichi conservano l’ordinamento dato dai bibliotecari di quei secoli. Unitamente al patrimonio antico la Biblioteca di Montecassino possiede un vastissimo fondo moderno in costante accrescimento curando particolarmente l’aggiornamento scientifico delle sezioni di giurisprudenza, storia, letteratura, teologia e scienze religiose, arte.
Unitamente al patrimonio della Biblioteca Statale gli utenti possono liberamente consultare i fondi privati della comunità monastica.

Ultimo aggiornamento 2 Dicembre 2020
Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Montecassino
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
0

Altre idee di viaggio

Acquista il tuo biglietto

Eventi

Abbazia di Montecassino
Mostra

Renato Mambor – Il Masso Inamovibile


Dal 22 luglio al 30 ottobre 2022, il Museo Abbazia di Montecassino ospiterà l’ultima mostra del ciclo “Il Masso Inamovibile”. […]
Dettagli