Arte e Cultura Itinerari

Itinerario tra le città del Barocco e Romanico Pugliese

Viaggio ideale per gli amanti dell’arte e dell’architettura, alla scoperta delle città del Barocco e Romanico Pugliese.
Home » Itinerario tra le città del Barocco e Romanico Pugliese
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Itinerari

Ecco un viaggio che gli amanti dell’arte e dell’architettura devono assolutamente compiere, un itinerario in treno alla scoperta delle città del Barocco e Romanico Pugliese.

Bari e Lecce, le loro rispettive stazioni ferroviarie da raggiungere comodamente con Frecce e Intercity*, sono le tappe principali di un percorso che insegue città d’arte e borghi gioiello e che, attraverso monumenti e facciate di cattedrali, chiese e palazzi racconta la storia di una regione crocevia di culture.

Alla scoperta del Romanico Pugliese

Diritto d’autore: Fedor Selivanov/123RF

Il Romanico Pugliese si sviluppò in Puglia tra l’XI e il XIII secolo, pervadendo l’architettura, la scultura e l’arte del mosaico.

L’origine di questo stile sobrio viene da lontano, quando i porti pugliesi erano frequentati dai pellegrini diretti in Terrasanta per le Crociate, dunque si caratterizza per un’impronta normanna e nordica che si esprime, ad esempio, nello straordinario verticalismo della cattedrale di Trani e nell’elemento ricorrente della doppia torre in facciata. 

Conosciuta come la “Perla dell’Adriatico”, Trani e la sua famosa Cattedrale romanica, inserita nella lista delle “Meraviglie Italiane”, splendono per l’impiego di un particolare tipo di marmo, la Pietra di Trani, che contribuisce a fare di questa città una vera e propria città d’arte.

L’itinerario in treno alla scoperta del Romanico Pugliese passa poi in rassegna altre meravigliose cattedrali: quella di San Nicola di Bari, il Duomo di Bitonto, le cattedrali di Otranto e Altamura, passando per Barletta, Foggia e Molfetta. 

La scultura non è da meno, così come le arti musive. Nel segno del Romanico Pugliese è infatti una delle opere d’arte più pregiate e simboliche d’Italia, il celebre pavimento a mosaico della Cattedrale di Otranto, con temi legati ai vichinghi e al ciclo arturiano.

Itinerario nel Barocco Pugliese 

Diritto d’autore: Steve Estvanik/123RF

Il secondo itinerario, quello sulle tracce del Barocco Pugliese, interseca e completa il precedente partendo però dalla sua capitale per eccellenza: Lecce.

Luogo d’elezione di questo stile inconfondibile, tanto da parlare proprio di Barocco Leccese, la città vide sbocciare questa forma artistica e architettonica tra il XVI e il XVIII secolo.

Riconoscibile in tutto il Salento per le decorazioni sgargianti che ricamano con eleganza le facciate degli edifici, il Barocco Pugliese attinge al Plateresco Spagnolo, che proprio qui si diffuse dalla metà del Seicento grazie all’opera di architetti locali come Giuseppe Zimbalo (1617-1710) e Giuseppe Cino (1644-1722).

Le opere più belle e importanti del Barocco a Lecce sono la Basilica di Santa Croce (1548-1646), vero e proprio merletto architettonico impreziosita da un bellissimo rosone, il Palazzo del Governo, nelle immediate vicinanze, e Palazzo Marrese; seguono Piazza del Duomo, scenografia a cielo aperto su cui si affacciano il Duomo (1659-1670) e il Seminario (1694-1709), all’interno del quale, nel cortile, si conserva un pozzo dalla ricca decorazione scultorea barocca, opera di Giuseppe Cino.

Il tour delle chiese barocche di Lecce include Santa Irene, Santa Chiara, San Matteo, la Basilica di San Giovanni Battista, la Chiesa del Gesù, Santa Chiara e la Chiesa delle Alcantarine.

Altri straordinari esempi di Barocco Pugliese si incontrano nel centro storico di Gallipoli, dove spicca la Basilica Concattedrale di Sant’Agata, con una facciata riccamente decorata che alterna nicchie con statue e busti di santi. L’interno, a croce latina con tre navate, ospita pregevoli altari barocchi, tra cui l’altare maggiore di Cosimo Fanzago.

Concludiamo il nostro tour nel Barocco Pugliese con l’ennesimo edificio gioiello: la Chiesa del Carmine di Melpignano.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 7 Dicembre 2020
Itinerario tra le città del Barocco e Romanico Pugliese
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
1

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio

Eventi

Concerto

Notte della Taranta


La Notte della Taranta è il più grande festival d’Italia e una delle più significative manifestazioni sulla cultura popolare in […]
Dettagli
Festival

Luce Music Festival


Parte da Bitonto il Luce Music Festival, in programma dal 16 luglio al 3 settembre. Colapesce e Dimartino, Ghemon, Fulminacci, […]
Dettagli
Mostra

800 anni dall’avvento di Federico II di Svevia a Foggia


L’Archivio di Stato di Foggia partecipa alla XVI Giornata del Contemporaneo organizzata dall’AMACI – Associazione dei musei d’arte contemporanea italiani […]
Dettagli