Arte e Cultura Itinerari

I 5 borghi marinari delle Cinque Terre da visitare

Scopri in treno i 5 borghi marinari delle Cinque Terre, un Parco Nazionale e sito Unesco unico nel suo genere.
Home » I 5 borghi marinari delle Cinque Terre da visitare
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Itinerari

Godersi la Riviera Ligure delle Cinque Terre e lo straordinario panorama che scorre dal finestrino a bordo del treno è un piacere indescrivibile, da provare almeno una volta nella vita.

Scopri in treno i 5 borghi marinari delle Cinque Terre, un Parco Nazionale e sito Unesco unico nel suo genere, sospeso tra mare, terrazzamenti e colorati borghi di pescatori dove la mano dell’uomo ha sempre operato in armonia con quella della natura.

Un viaggio ecologico, sostenibile, da assaporare a ritmo lento: dopo aver raggiunto La Spezia a bordo di Frecce, Intercity o Regionali*, prosegui in un itinerario dell’anima a picco sul mare. 

Piacevole da percorrere in gruppo, da soli o in famiglia, ideale da condividere in coppia, lungo la celebre Via dell’Amore, il tour dei 5 borghi marinari delle Cinque Terre è uno di quei viaggi che lasciano il segno.

Il territorio delle Cinque Terre propriamente detto comprende i 5 borghi di Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso al Mare, ma il Parco Nazionale si allunga a tutelare anche una porzione dei comuni di Levanto e La Spezia, con i monti che giungono a picco sul mare creando una costa unica: un ambiente antropizzato, fatto di muri a secco, terrazzamenti coltivati e borghi sul mare immersi in uno scenario tipicamente mediterraneo e rivolti verso uno dei tramonti più suggestivi al mondo.

Riomaggiore

Questo antico borgo marinaro della Riviera di Levante è il centro abitato più a sud-est del gruppo delle Cinque Terre. Una delizia di centro storico, dove ancora si susseguono le tipiche case-torri di origine genovese, che servivano da prima linea di difesa contro potenziali incursioni piratesche. Sul borgo veglia il Castello di Riomaggiore, nella parte più alta, edificato dai marchesi Turcotti nel 1260, a dominare il panorama insieme al Bastione di Manarola, che si trova in contatto visivo nell’omonima frazione. Da non perdere a Riomaggiore la Chiesa di San Giovanni Battista (1340), sempre nella parte alta del centro storico.

Diritto d’autore: Andrew Mayovskyy/123RF

Manarola 

Veniamo al secondo dei 5 borghi marinari delle Cinque Terre, Manarola, piccola frazione di Riomaggiore. Altro gioiellino di un Medioevo marinaro, raccolto attorno al proprio castello (oggi un’abitazione privata), l’abitato si apre nella piazza principale, dove si affacciano l’Oratorio dei Disciplinanti, la Torre Campanaria e la Chiesa di San Lorenzo, realizzata in stile Romanico nel 1338 e caratterizzata da un bellissimo rosone in marmo di Carrara. In posizione panoramica si allunga Punta Bonfiglio, che consigliamo di raggiungere per godere di una vista mozzafiato, percorrendo il camminamento che collega la Marina con lo scalo di Palaedo.

Diritto d’autore: Krisztian Miklosy/123RF

Vernazza 

Parte del meraviglioso Parco Nazionale delle Cinque Terre, incastonato in una baia tra i comuni di Riomaggiore e Monterosso, il borgo di Vernazza è già più a ovest e per raggiungerlo avrai diverse soluzioni: oltre a godere del paesaggio comodamente in treno, percorrendo la costa a bordo del Regionale, potrai optare per un bel trekking a piedi, alla scoperta dei tipici terrazzamenti delimitati da muretti e vigneti. Tra i vari sentieri escursionistici che collegano tra loro i 5 borghi marinari delle Cinque Terre, consigliamo il sentiero boschivo n° 7 del CAI. Da non perdere, sopra l’abitato di Vernazza in posizione panoramica, il Santuario di Nostra Signora di Reggio.

Diritto d’autore: Martin Molcan/123RF

Corniglia 

Frazione di Vernazza, il borgo marinaro di Corniglia si raggiunge a piedi, seguendo la via principale che parte dalla Chiesa di San Pietro al Belvedere. Lungo la strada incontrerai alcuni resti di architetture medievali, al centro di Largo Taragio il Monumento ai Caduti e la chiesetta di Santa Caterina, oltre la quale è riconoscibile l’unica torre rimasta intatta tra quelle che facevano parte del sistema difensivo cinquecentesco genovese. Giunti a Marina di Corniglia, potrai sostare sulla spiaggia di Gùvano, uno dei tratti di più belli del litorale delle Cinque Terre.

Diritto d’autore: Marco Saracco/123RF

Monterosso al Mare

Il nostro itinerario tra i 5 borghi marinari delle Cinque Terre si conclude a Monterosso al Mare, nella Riviera Spezzina, ovvero nella parte più occidentale del Parco. Al borgo si arriva percorrendo un tunnel di poche decine di metri. La parte più antica dell’abitato è come sempre raccolta sotto il proprio castello, nella valle del torrente Buranco, e offre la visita alla Chiesa di San Giovanni Battista, Torre Aurora e Villa Montale, residenza estiva del Premio Nobel per la Letteratura, Eugenio Montale.

Diritto d’autore: Marcin Mierzejewski/123RF

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 6 Dicembre 2020
I 5 borghi marinari delle Cinque Terre da visitare
Ti è piaciuto questo contenuto?
14
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio