Conosciuta come la “Perla dell’Adriatico“, la città di Trani costituisce l’omonima provincia pugliese assieme a Barletta-Andria, compresa tra la Valle dell’Ofanto e le falesie sul mare, in un territorio coltivato a vigne pregiate.

Trani è raggiungibile in treno, a bordo di Intercity e Regionale*.

Famosa per la sua Cattedrale Romanica, costruita direttamente al livello del mare e annoverata tra le cosiddette Meraviglie Italiane, la città è famosa in tutto il mondo anche per alcune produzioni pregiate, una delle quali direttamente legata alla cattedrale e agli altri edifici e monumenti del centro storico: la preziosa Pietra di Trani. Vera e propria Città d’Arte e del Romanico Pugliese, Trani ricava e lavora il candido tufo delle Murge in forme che abbelliscono ogni edificio del centro. Da non perdere: il Castello Svevo di Trani (1233), tra i castelli federiciani di Puglia; il quartiere della Giudecca, con la visita alle due sinagoghe (Scolanova e Grande) e al Museo Ebraico; i palazzi storici del centro e il Monastero di Santa Maria di Colonna, sull’omonimo promontorio.

L’altra eccellenza del territorio oltre alla pietra è il celebre Moscato di Trani DOC, vino noto sin dall’anno Mille e oggi tra le bontà del Made in Italy.

Visitare Trani durante la Settimana Santa significa assistere al Miracolo Eucaristico di Trani, rievocazione storica molto particolare.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com