Il borgo toscano di San Gimignano, posto su un’alta collina della Val d’Elsa, in provincia di Siena, è Patrimonio Unesco per l’originalità del suo assetto medievale: uno degli esempi più importanti d’Europa per organizzazione urbana in età comunale.

San Gimignano si raggiunge a bordo del Regionale diretto alla Stazione Volterra-Saline-Pomarance*.

San Gimignano è nota come la “Manhattan del Medioevo” per via delle 72 torri originarie che svettavano nel suo centro storico, delle quali, oggi, se ne conservano intatte 14. La più antica è Torre Rognosa, eretta all’inizio del XIII secolo, la più alta è Torre del Podestà (o Torre Grossa), alta 54 metri. Il borgo è interamente contenuto entro le mura duecentesche. La passeggiata ci riporta indietro di secoli: nelle piazzette principali troviamo il Duomo di San Gimignano (1148), le numerose pievi e i palazzi nobiliari, tra i quali spiccano Palazzo Nuovo e Palazzo Vecchio del Podestà, Palazzo Pratellesi e Casa Salvestrini. Una chicca da non perdere? Nel rione San Martino si può visitare un laboratorio farmaceutico medievale tuttora attivo, collegato all’orto della Spezieria di Santa Chiara.

Presso le varie trattorie, enoteche e i ristoranti tipici si gustano gli ottimi prodotti locali: un calice di Vernaccia di San Gimignano DOCG e i piatti a base di Zafferano di San Gimignano, oltre ai vari salumi di Cinta Senese.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com