Annoverata come una delle capitali della pittura del Trecento, grazie al celebre Ciclo di Giotto nella Cappella degli Scrovegni e al cosiddetto Rinascimento Padovano, la città è capoluogo dell’omonima provincia veneta.

Puoi raggiungere Padova a bordo di Frecce, Intercity e Regionali*.

Universalmente conosciuta come la Città del Santo, Padova ospita le reliquie di Sant’Antonio, il famoso francescano portoghese vissuto in città per alcuni anni, i cui resti sono conservati nella Basilica di Sant’Antonio, una delle mete di pellegrinaggio più importanti della cristianità. Tra le cose da visitare assolutamente, lo stupefacente Prato della Valle, ovvero il “prato senza erba”: la piazza più grande d’Europa, con i suoi 20.000 m² circondati dal canale d’acqua alimentato dall’Alicorno. Le sue sponde sono cinte da un doppio anello di 78 statue, a formare una vera e propria isola ellittica al centro della città, l’Isola Memmia.

Tra gli spazi verdi da non perdere, il celebre Orto Botanico di Padova, Patrimonio Unesco. Fondato nel Cinquecento, è il più antico orto universitario al mondo ancora nella propria sede originaria, dove ospita oltre 6000 piante in grado di rappresentare tutto il regno vegetale, inclusa la famosa Palma di Goethe, che ispirò al poeta tedesco il suo saggio sulle piante. Anche William Shakespeare trovò ispirazione in questa città, tanto da ambientarvi l’opera La bisbetica domata.

Ricchissima la tradizione gastronomica padovana: dai bigoli, la pasta fatta in casa, alle ricette a base della famosa Gallina Padovana, antica razza locale conosciuta in tutto il mondo per il suo curioso ciuffo, fino all’ormai rinomato Spritz, che proprio qui fu inventato nella sua forma popolare.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com