Tra le località balneari più amate lungo la costa adriatica del Salento, la città pugliese di Otranto, in provincia di Lecce, vanta un centro storico medievale inserito nel circuito I Borghi più belli d’Italia.

Otranto è raggiungibile a bordo del Regionale*.

Crocevia di culture, non a caso dichiarata Patrimonio Immateriale Unesco per la Pace, Otranto sorge sull’omonimo Capo (o Punta Palascìa), che equivale al punto più a oriente d’Italia, spartiacque tra Mar Ionio e Mare Adriatico. Il centro storico di Otranto è racchiuso in una Cinta Muraria, cui si accede tramite Porta Alfonsina. Il simbolo è il Castello Aragonese, antica fortezza a pianta pentagonale cinta da un fossato e tre torri, oggi sede di mostre ed eventi culturali. Nelle vicinanze si trova il Duomo di Otranto, storicamente noto quale teatro della Strage di Otranto per mano dei saraceni (1480). Numerose le chiese, le cripte e le piccole cappelle da visitare, oltre ai palazzi nobiliari come Palazzo Lopez e Palazzo de Mori; così come le masserie, tra le quali spicca la storica Masseria Cippano.

Tra le escursioni naturalistiche, da non perdere l’Ipogeo di Torre Pinta, la Cripta dei Cervi e la suggestiva ex Cava di Bauxite col suo laghetto e un paesaggio a tinte rosse.

Quando visitare Otranto? Il 19 marzo, quando si imbandiscono le tradizionali Tavole di San Giuseppe, grandi tavolate conviviali dove assaggiare i piatti tipici della tradizione salentina.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com