Famosa in tutto il mondo come “Capitale del Barocco“, la città di Noto, in provincia di Siracusa, vanta un centro storico Patrimonio Unesco, insieme con le altre città tardo barocche del Val di Noto.

Dopo aver traghettato in Sicilia col comodo servizio treno + nave Blu Jet, a bordo degli Intercity (giorno e notte), Noto si raggiunge in Regionale*.

L’ingresso al centro storico, detto anche “Giardino di Pietra”, è annunciato dalla monumentale Porta Reale, ottocentesco arco di trionfo che introduce a Corso Vittorio Emanuele. Da qui, tra piazze e vicoli, è tutto un susseguirsi di gioielli del Barocco Siciliano: dalla Chiesa di San Francesco all’Immacolata, alla sfarzosa Cattedrale di San Nicolò, la cui maestosità svetta su una scalinata settecentesca a tre rampe e l’interno è ricco di opere d’arte. Palazzo Nicolaci, altra perla barocca, si presenta con straordinari balconi scolpiti con sembianze di esseri mitologici e angeli; i saloni interni rivelano tutta la sontuosità dell’epoca. Vero e proprio set a cielo aperto, Noto è cornice di numerosi film a firma dei più grandi registi italiani e stranieri.

Il periodo migliore per visitare la città? Nel mese di maggio, quando si svolge la celebre Infiorata di Noto: un evento da non perdere, in occasione del quale, per la festa del Corpus Domini, il centro storico si trasforma in un tappeto di fiori.

Non si può lasciare Noto senza fare tappa nello storico Caffè Sicilia, dove il premiato pasticcere Corrado Avenza offre una golosa invenzione: il Gelato Gusto Oro, un originale mix di limone, mandorla e zafferano.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com