La “Città dello Stretto” sulla sponda della Sicilia ionica, capoluogo dell’omonima provincia, è la prima meta che incontra chi sbarca sull’isola in treno, dopo aver traghettato dalla Calabria.

La Stazione di Messina è lo snodo principale di smistamento per Frecciabianca, Intercity (giorno e notte) e Regionali*.

Traghettando, il Porto di Messina dà il benvenuto in città. Luogo storico e nevralgico per l’economia e gli scambi nel Mediterraneo, ha come simbolo la Statua della Madonna della Lettera, protettrice della città, che svetta sul Forte del Santissimo Salvatore. Dalla stazione si raggiunge a piedi il centro per ammirare i monumenti sopravvissuti ai numerosi terremoti. Piazza Duomo è il salotto della città: qui sorgono l’incantevole Duomo di Messina, costruito in epoca normanna e affiancato dal campanile noto come Torre dell’Orologio, e la splendida Fontana di Orione, altro simbolo artistico di Messina. Una chicca da non perdere? A mezzogiorno in punto si aziona il sofisticato meccanismo dell’Orologio Astronomico della torre, che con i suoi automi in movimento a suon di musica rappresenta un unicum nel suo genere. Degli antichi palazzi rinascimentali rimane in piedi Palazzo Calapaj-D’alcontre, che merita una visita assieme alla Fontana di Nettuno, in Piazza dell’Unità d’Italia, alla Chiesa degli Alemanni e alla Chiesa dei Catalani.

Tra i musei, interessante è il Museo Regionale di Messina, ospitato all’interno di un’antica filanda, con tele importanti di artisti messinesi e Caravaggio. Altri luoghi simbolo sono la Galleria Vittorio Emanuele III, in stile Liberty, il Sacrario di Cristo Re e il Sacrario della Madonna di Montalto, dai quali si gode una vista panoramica sulla città e sullo Stretto.

L’evento da non perdere è la Festa della Madonna della Lettera (15 agosto), in occasione della quale si svolge la famosa processione della Vara di Messina, una delle più imponenti “macchine a spalla” riconosciute Patrimonio Immateriale dell’Umanità dall’Unesco. La cucina messinese, prevalentemente a base di pesce, si arricchisce di tipicità quali la focaccia messinese e la pasta ‘ncaciata, tipica della festa agostana.

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com