Fulcro della regione storico-geografica della Puglia nota come Grecìa Salentina, Melpignano, in provincia di Lecce, è il Comune del Salento parte del circuito Borghi Autentici d’Italia e dell’Associazione Comuni Virtuosi per la gestione ecosostenibile del territorio.

Melpignano è raggiungibile in treno, a bordo del Regionale*.

La cittadina è parte di un’isola linguistica di 9 Comuni in cui si parla il griko, antico idioma di origine greca. Nota in tutto il mondo per ospitare il concertone finale della Notte della Taranta, il più grande festival musicale dedicato al recupero e alla valorizzazione della pizzica salentina, Melpignano dedica a questo evento il suggestivo scenario del piazzale antistante l’ex Convento degli Agostiniani, con la bellissima Chiesa del Carmine sullo sfondo.

Altri edifici da non perdere nel centro storico sono la Chiesa Madre di San Giorgio, che si affaccia sull’omonima piazza, perimetrata da portici monumentali; Palazzo Marchesale Castriota e un suggestivo Frantoio Ipogeo. Quest’ultimo, scavato nella roccia, costituisce una preziosa testimonianza dell’economia locale: realizzato nel XVII secolo, conserva ancora le grandi vasche per la molitura delle olive, le macine e i torchi per la spremitura. Le testimonianze archeologiche più famose di Melpignano sono i suoi menhir, i monoliti salentini che richiamano le origini preistoriche del territorio e della lavorazione della pietra, oggi tradotta nella preziosa Pietra Leccese.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com