C’è una città della Sicilia, in provincia di Trapani, dove storia, paesaggi e tradizioni si intrecciano in un mix che incanta: è Marsala, la “Città del Sale”, dell’omonimo vino e dello “Sbarco dei Mille”.

Marsala si raggiunge in Regionale, dopo essere sbarcati sull’isola col comodo servizio treno + nave Blu Jet*.

Marsala corrisponde all’antica Mothia di origine fenicia, i cui resti sono visibili presso il sito di Capo Boeo e il Museo Archeologico Baglio Anselmi. Le influenze puniche, greche, romane, arabe e spagnole arricchiscono la città di tradizioni e mestieri antichi, come la produzione del sale. Le celebri Saline di Marsala e i mulini a vento parte della lavorazione si estendono nella Laguna dello Stagnone e Isola Grande, vicino alla Spiaggia di San Teodoro. Si tratta di un’oasi naturalistica di grande impatto visivo, soprattutto al tramonto, quando l’intero paesaggio si tinge del tipico colore rosa. Oltre che per il sale, Marsala è famosa nel mondo per il liquoroso vino Marsala DOC, da gustare nei locali tipici o in occasione dell’evento annuale “Marsala Expo”.

Tra gli edifici in Piazza della Repubblica spiccano il Palazzo Comunale, col suo bel porticato, e la maestosa Chiesa Madre dedicata a San Tommaso di Canterbury. Da non perdere l’ex Chiesa del Purgatorio, oggi Auditorium Santa Cecilia. L’Antico Mercato del Pesce e il Museo degli Arazzi Fiamminghi sono due chicche da visitare assolutamente.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com