Capoluogo dell’omonima provincia lombarda, la città di Como si adagia lungo l’estremità meridionale del Lago di Como (o Lago Lario), nella Brianza, in una conca circondata da boschi e colline.

Como si raggiunge in treno, a bordo del Regionale*.

Nota in tutto il mondo per il Made in Italy legato all’industria della seta, tanto da riferirsi a una vera e propria Via della Seta Lariana, Como rappresenta uno dei distretti produttivi più importanti d’Italia. Chi desidera scoprire i segreti di una lavorazione che veste il jet set mondiale e, addirittura, arreda la Casa Bianca, può visitare il Museo Didattico della Seta, dove spicca la storica figura di Guido Ravasi, famoso per le sue cravatte. Il centro città, disposto sul Lungolago, consente di ammirare assieme bellezze artistiche e naturali: la piazza medievale di San Fedele racchiude edifici e scorci antichi, mentre Piazza Duomo ospita la meravigliosa Cattedrale gotica, tra le più notevoli del Nord Italia, e Il Broletto, l’autentico edificio medievale sede del Comune e simbolo cittadino. Tra i luoghi da non perdere assolutamente, Villa Olmo, opera neoclassica dell’architetto Simone Cantoni; il Tempio Voltiano sul lago, Museo Scientifico dedicato ad Alessandro Volta e alcuni tri gli edifici più significativi del Razionalismo Italiano, come la Casa del Fascio, di Giuseppe Terragni, oltre alle famosissime Ville Liberty.

Gli amanti della natura possono praticare decine di attività e sport all’aria aperta, inclusi gli immancabili tour in barca sul Lago di Como.

Una curiosità? Ogni giorno, a partire dal 1912, un colpo di cannone segnala lo scoccare del mezzodì. Tra gli eventi principali, il Festival Como Città della Musica (luglio), il Palio del Baradello (settembre), Lake Como Festival e Festival della Luce (in primavera).

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com