Cisternino

Tra i borghi più caratteristici della Valle d’Itria, in provincia di Brindisi, il Comune di Cisternino è parte integrante del circuito delle “Città Bianche” della Puglia.

Cisternino si raggiunge in treno, a bordo del Regionale*.

In posizione panoramica, il centro storico è interamente imbiancato a calce e si aggiudica un posto di riguardo tra I Borghi più Belli d’Italia, Bandiera Arancione del Touring Club. Un candore che risalta nella verde vallata di ulivi secolari, punteggiata di trulli e antiche masserie. La passeggiata tra i vicoli consente di ammirare la Torre di Porta Grande, principale punto d’accesso medievale, e la splendida Chiesa Madre, custode di due sculture in pietra viva dell’artista Stefano di Putignano: il Tabernacolo e La Madonna del Cardellino. Tante le chiesette barocche e i palazzi nobiliari, tra i quali il Palazzo Vescovile e il Palazzo del Governatore, oltre alla bella Torre dell’Orologio, nella piazza principale. Da non perdere anche il piccolo Museo Diocesano, a ingresso gratuito, il belvedere che si gode dalla Villa Comunale e l’area naturalistica del Bosco Monti Comunali.

La vacanza a Cisternino è all’insegna della gastronomia locale, che vale il titolo di “Città Slow Food” per le sue specialità a Km 0. Fiore all’occhiello sono le macellerie storiche, all’interno delle quali è possibile consumare la carne cotta al momento (bombette e gnumeredd).

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Da non perdere