Capoluogo dell’omonima provincia in Abruzzo, la città di Chieti sorge su un colle, a breve distanza dal mare e dalla montagna.

Si raggiunge in Regionale dalle principali località della regione e del Centro*.

Fondata dai marrucini in epoca preromana, Chieti è tra le città più antiche d’Italia, come dimostra la parte storica dell’abitato: Chieti Alta. Questa parte ospita numerosi resti archeologici ed edifici di varie epoche e stili, che raccontano le diverse fasi abitative del capoluogo teatino. Oltre ai resti dell’antica civiltà romana, tra i quali spicca l’imponente Anfiteatro, ai piedi della Civitella, i sotterranei custodiscono un nucleo ancora precedente e visitabile: quello l’antica Theate, che si estende al di sotto dell’attuale centro storico. Tornando su Corso Marrucino, l’arteria cittadina principale, ammiriamo la Cattedrale di San Giustino, di origine paleocristiana. Altra tappa obbligata è il Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo, che ospita il celebre Guerriero di Capestrano (VI secolo a.C.).

Chieti Scalo è invece la parte nuova e commerciale della città: adagiata nella vallata, si sviluppa lungo l’antica Via Tiburtina Valeria e l’attuale ferrovia.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com