Cassano all’Ionio

Trenitalia ti porta in Calabria, sullo Ionio cosentino, a scoprire gli antichi fasti della Magna Grecia a bordo di Frecciargento, Intercity e Regionale*.

Centro produttivo agricolo di primaria importanza della Piana di Sibari, il comune di Cassano allo Ionio conserva traccia delle sue origine antiche, a partire da quelle preistoriche, nelle Grotte Carsiche di Sant’Angelo e, ovviamente, in quelle della fondazione della città greca (720 a.C.). Proprio questa località accoglie i visitatori che arrivano in treno nella Stazione di Sibari, ovvero nella frazione marina del comune. L’odierna Sibari corrisponde all’antica Sybaris magnogreca, una delle polis più importanti della regione. I suoi resti, assieme alle stratificazioni successive romane e medievali (Copiae e Thurii), sono visibili presso il Parco Archeologico della Sibaritide, un’area molto vasta, che racchiude al suo interno l’impianto urbano e i resti di edifici e monumenti appartenuti alle antiche città, oltre all’edificio che ospita il Museo Archeologico Nazionale.

Altri attrattori da scoprire lungo la Marina di Sibari sono il sito naturalistico dei cosiddetti Laghi di Sibari, un’oasi lacustre ricca di flora e fauna, e il relax delle Terme Sibarite.

Se raggiungi con i mezzi pubblici il centro storico di Cassano, potrai visitare la Cattedrale dedicata alla Natività della Vergine e assaggiare le bontà locali, come il pregiato Riso di Sibari, l’Oro Bianco di Calabria, e le profumate Clementine di Calabria IGP.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com