Città d’arte ricca di piazze e palazzi storici, col Monte Ascensione sullo sfondo, Ascoli Piceno è un gioiellino di origini antiche, capoluogo della regione Marche da raggiungere in Regionale*.

La sua storia rivive attraverso i capolavori sparsi nelle caratteristiche vie, o rue, nelle piazze e nei palazzi signorili. Detta “Città del travertino”, perché costruita quasi interamente con questa pregiata pietra locale, Ascoli è anche conosciuta come la “Città delle Cento Torri”: da quelle delle dimore gentilizie a quelle campanarie, delle quali la più famosa è la Torre degli Ercolani (o del Palazzetto Longobardo); mentre, di quelle distrutte, rimangono le vestigia nelle cosiddette case-torri che punteggiano il centro storico. Piazza del Popolo è il salotto cittadino, sul cui spazio si affacciano la Chiesa di San Francesco, capolavoro gotico, e Palazzo dei Capitani. Gli amanti dell’arte troveranno nella Pinacoteca Civica una delle raccolte pittoriche più importanti del Centro Italia.

Tra una visita e l’altra, si consiglia la sosta nel rinomato Caffè Meletti, tra i Caffè Storici d’Italia, frequentato da nomi della letteratura e dell’arte internazionale, come Hemingway e Guttuso. Non si può lasciare la città senza aver assaggiato il prodotto simbolo della gastronomia locale: l’Oliva Ascolana. Tra gli eventi estivi da non perdere, la medievale Giostra della Quintana.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com