Capoluogo marchigiano, Ancona è anche conosciuta come “Porta d’Oriente”, in riferimento all’antico porto sull’Adriatico che funge da collegamento tra l’Italia e l’Europa dell’Est, in particolare verso la Croazia.

Punto di partenza ideale per chi desidera scoprire la regione Marche in treno, Ancona è servita da Frecce e Regionali*.

Tra le più belle Città d’Arte del Centro Italia, offre un centro storico ricco di capolavori inestimabili, da ammirare in una passeggiata che parte da Piazza del Plebiscito e passa davanti al Duomo di San Ciriaco, protettore dell’antica Repubblica Marinara di Ancona. Imperdibile è la Pinacoteca Civica Podesti, un piccolo ma prezioso museo che espone alcune tra le più significative espressioni artistiche della scuola veneta e marchigiana: dalla Crocifissione di Tiziano, alle opere del Guercino e Lorenzo Lotto. Altro museo da visitare, il Museo Tattile Statale Omero, unico nel suo genere in Europa, con 150 riproduzioni di opere tattili, dall’antica Grecia al Rinascimento. Scendendo verso il Porto di Ancona incontriamo uno dei simboli architettonici della città: l’Arco di Traiano (115 d. C.), fatto erigere dal Senato di Roma per glorificare l’omonimo imperatore che, di tasca propria, volle ampliare il porto. Per concludere, non può mancare una passeggiata al Passetto, la storica pineta cittadina, un parco affacciato sul mare e sulla splendida Riviera del Conero.

La Festa del Mare (prima domenica di settembre) è uno degli eventi più sentiti in città, in occasione del quale si svolgono anche il festival musicale multiculturale Adriatico Mediterraneo e la Regata del Conero. Altra festività tradizionale è “La Venuta”, in occasione del Natale. Il simbolo della gastronomia cittadina? Lo Stoccafisso all’Anconetana, tutelato dall’Accademia dello Stoccafisso. Da assaggiare anche il brodetto e i vincisgrassi, accompagnati dal vino cittadino per eccellenza, il Rosso Conero DOC, di antichissima tradizione.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com