Celebre per le sue caratteristiche abitazioni di pietra, i Trulli di Alberobello, Patrimonio Unesco, la cittadina in provincia di Bari è immersa nella Valle d’Itria (o Murgia dei Trulli) ed è una delle mete più affascinanti della Puglia e del Mediterraneo.

Alberobello è raggiungibile in Regionale, col servizio estivo potenziato Trulli Link*.

La storia urbana di questo luogo e dei suoi incantevoli trulli è legata al Regno di Napoli (XV secolo), e a un editto che imponeva ai contadini di edificare a secco, senza utilizzare malta, in modo che le loro abitazioni fossero precarie: nacque così la soluzione della forma rotonda, con tetto a cupola autoportante. Col tempo, ogni cupoletta venne abbelliti con pinnacoli decorativi, la cui forma è ispirata a elementi simbolici, mistici e religiosi, segni distintivi dell’artigiano che le realizza. Il trullo monumentale di Alberobello è il Trullo Sovrano, fatto costruire dalla famiglia Perta nel Settecento e oggi casa-museo e sede di eventi estivi. Nella zona centrale dell’abitato, compresa tra Aia Piccola e Piazza del Popolo, sorge invece il più grande e antico complesso di trulli comunicanti (quindici). Tra gli edifici religiosi da visitare, la Chiesa Madre dell’Immacolata e la chiesa-trullo Parrocchia di S. Antonio.

Da non perdere le escursioni nei dintorni, presso l’Ecomuseo della Valle d’Itria, le lavorazioni dell’artigianato locale, che vanta le botteghe tessili del Rione Monti (oltre ai cesti di ulivo e alla pietra) e i prodotti gastronomici della campagna (l’olio e il tipico vino novello).

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com