Sport Benessere e Natura Itinerari

Da Asciano a Monte Antico, lungo la Ferrovia della Val d’Orcia

Un viaggio a ritmo lento che da Asciano a Monte Antico ti porta lungo la Ferrovia della Val d’Orcia.
Home » Da Asciano a Monte Antico, lungo la Ferrovia della Val d’Orcia
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Itinerari

Un viaggio a ritmo lento, immersi nella quiete di paesaggi dal fascino antico, borghi medievali, itinerari del gusto. Questo il percorso dell’anima che da Asciano a Monte Antico ti porta lungo la Ferrovia della Val d’Orcia, attraversando uno dei territori più avvolgenti della Toscana, Patrimonio Unesco dal 2004.

Partendo da calanchi dall’aspetto lunare, il treno solca le dolci colline vitivinicole di Montalcino, dove fermarsi per una tappa di degustazione, per poi tagliare le dure Crete Senesi fino alle pendici del Monte Amiata.

Foto Archivio Fondazione FS

Alla scoperta della Val d’Orcia Patrimonio Unesco

Pronto per regalarti un viaggio in treno* tra natura, arte, enogastronomia e paesaggi sospesi nel tempo? L’itinerario lungo la Ferrovia della Val d’Orcia è il percorso giusto per chi desidera evadere dallo stress e coccolarsi nel cuore della Toscana più autentica.

Un tragitto disegnato tra le province di Siena e Grosseto, da Asciano a Monte Antico, pensato apposta per farti godere oltre il finestrino la bellezza della Val d’Orcia Patrimonio Unesco e consentirti di sostare in alcuni dei borghi più significativi compresi tra la Maremma e l’Amiata, a caccia di scorci panoramici e degustazioni DOC.

Una vallata che l’Unesco tutela e valorizza in virtù del suo inestimabile patrimonio culturale, capace di fondere la bellezza della natura all’intervento dell’uomo: formazioni geologiche suggestive, filari di cipressi ridisegnati in epoca rinascimentale, eccellenze culinarie ed enologiche, pievi e borghi medievali fortificati e inalterati nel tempo.

Foto Archivio Fondazione FS

Ferrovia della Val d’Orcia: l’itinerario perfetto

Progettata a metà ‘800 e aperta, per una lunghezza totale di 51,2 Km, la Ferrovia della Val d’Orcia collega la stazione di Asciano, in provincia di Siena, a quella di Monte Antico, in provincia di Grosseto.

La vecchia linea Asciano-Monte Antico è stata recuperata come ferrovia storica e turistica grazie all’aiuto della Fondazione FS, che attraverso i progetti virtuosi “Treno Natura” e “Binari senza tempo”, ha contribuito a ripristinare un treno che attraversa il perimetro del Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d’Orcia.

Dalle Terre di Siena alla Maremma e al massiccio amiatino, l’esperienza assume un fascino d’altri tempi ed è perfetta sia da godere in solitudine che condividere con gli amici, il partner o i bambini.

Foto Archivio Fondazione FS

Tappa d’obbligo dell’itinerario lungo la Ferrovia della Val d’Orcia, la città di Siena, nota anche come “Città del Palio”, e il suo centro storico interamente riconosciuto dall’Unesco.

La sosta intermedia nel borgo medievale di Montalcino è necessaria a rinvigorire il corpo, oltre che lo spirito, con un ottimo calice di Brunello DOC, tra i migliori vini italiani apprezzati in tutto il mondo. Dalla sommità della Rocca attorno alla quale si stringe l’abitato, si gode un panorama mozzafiato.

Altre tappe significative lungo il percorso della Ferrovia della Val d’Orcia?

I calanchi che circondano l’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, il Castello di San Giovanni d’Asso, il borgo di Castelnuovo dell’Abate e la vicina Abbazia di Sant’Antimo, tra gli esempi più importanti del Romanico toscano, fino a raggiungere l’imponente Monte Amiata e il Castello di Poggio le Mura, tappa d’arrivo di un itinerario immersi nella storia e nella bellezza.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 5 Febbraio 2021
Da Asciano a Monte Antico, lungo la Ferrovia della Val d’Orcia
Ti è piaciuto questo contenuto?
11
1

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio