Made in Italy e Tendenze Consigli di viaggio

Alla scoperta di Vietri sul Mare e delle sue ceramiche

Un tuffo nel blu del suo golfo e nei colori delle tipiche ceramiche che hanno reso la località celebre in tutto il mondo.
Home » Alla scoperta di Vietri sul Mare e delle sue ceramiche
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Consigli di viaggio

Un viaggio a Vietri sul Mare, in Costiera Amalfitana, è un tuffo nei colori vivaci delle sue tipiche ceramiche, una delle eccellenze dell’arte e dell’artigianato Made in Italy.

Raggiungere in treno la bella Vietri è un viaggio nel viaggio, poiché regala scorci mozzafiato su uno dei tratti più belli della Costiera, Patrimonio Unesco. Dopo aver raggiunto Salerno con Frecce e Intercity*, il servizio Metropolitano diretto alla stazione di Vietri sul Mare-Amalfi ci porta dritti al cuore colorato della città.   

Denominata la “Prima Perla della Costiera Amalfitana“, Vietri sul Mare è una cartolina sul Golfo di Salerno, incorniciata dalle limonaie e dai dettagli di una produzione di ceramica tradizionale spiccatamente mediterranea.

Diritto d’autore: Jacek Sopotnicki/123RF

Le ceramiche di Vietri sul Mare 

L’industria della ceramica vietrese ha origine nel tardo Rinascimento, quando i principi Sanseverino la resero il simbolo di Vietri sul Mare in tutto il mondo, avviando una produzione artistica pregiatissima, che oggi rappresenta una delle eccellenze del Made in Italy.

Eppure, la storia delle ceramiche di Vietri risulta essere ben più antica, forse millenaria, come attestano i numerosi ritrovamenti di pezzi antichi e la ricostruzione storica che ne fanno il Museo Provinciale della Ceramica, con sede a Villa Guariglia, e la Fabbrica di Ceramiche Solimene, dove ammirare alcuni dei pezzi più belli e pregiati delle ceramiche vietresi contemporanee. 

Se invece volete assistere alla nascita di un manufatto originale sotto i vostri occhi, dovete fare una passeggiata in centro, su Corso Umberto I, tra le tante botteghe che propongono oggetti in grado di rappresentare pienamente i motivi decorativi dell’antica ceramica vietrese, acquistandoli dalle mani esperte di artigiani che operano su questo territorio da ben sei generazioni.  

Una piccola curiosità? Sappiate che il famoso “giallo di Vietri” non è un’invenzione del tutto locale, pare sia frutto di particolari esperimenti sul colore cui si dedicarono, subito dopo la Seconda Guerra Mondiale, alcuni dei bravi chimici di origine tedesca rimasti a vivere in questo angolo di paradiso.  

Alla scoperta di Vietri sul Mare e delle sue ceramiche.3
Diritti d’autore: Marco Spadafora

Da non perdere a Vietri sul Mare 

Vietri sul Mare è uno dei paesi più belli della Costiera Amalfitana, lo si capisce bene arrivando in treno, quando lo sguardo spazia sulla vista panoramica che abbraccia l’intero Golfo di Salerno dall’alto di un terrazzamento mozzafiato, ai piedi del monte San Liberatore.

Da sempre rinomate, le spiagge di Vietri sul Mare sono simboleggiate da una tipica immagine da cartolina: i cosiddetti “Due fratelli“, la coppia di scogli che emerge a poca distanza dall’arenile, parte inscindibile dell’iconografia vietrese.

Diritto d’autore: milansa/123RF

Il centro storico di Vietri sul Mare è dominato, nella sua parte più alta, dal Duomo dedicato a San Giovanni Battista, con la famosa cupola maiolicata che svetta sui tetti del paese. Costruito nel X secolo come chiesa privata, l’edificio è oggi frutto di un intervento che risale al XVII secolo, con una pianta a croce latina e il campanile sul lato sinistro rispetto alla facciata, opera di Matteo Vitale.

Proprio accanto al Duomo, incontriamo la Chiesa della Santissima Annunziata e del Santissimo Rosario, la più antica della città, risalente al ‘600 e rivestita esternamente con le tradizionali ceramiche dipinte.

Diritto d’autore: romanadr/123RF

Chi desidera scoprire i dintorni di Vietri sul Mare, può scegliere di fare tappa con i mezzi locali nel pittoresco paesino di Cetara, antico borgo di pescatori conosciuto per la famosa colatura di alici; oppure arrivare a Ravello, altra gemma della Costiera, a 350 metri di altezza, famosa per le sue splendide ville: Villa Rufolo, con uno dei giardini più belli d’Italia, e Villa Cimbrone, dal belvedere mozzafiato.

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 23 Novembre 2020
Alla scoperta di Vietri sul Mare e delle sue ceramiche
Ti è piaciuto questo contenuto?
11
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio