Arte e Cultura Consigli di viaggio

Alla scoperta di Lamezia Terme: 5 cose da vedere

Se sei diretto nel profondo sud, in Calabria o in Sicilia, a bordo di Frecciarossa, Intercity e altre soluzioni Frecce che fanno al caso tuo, certamente farai tappa a Lamezia Terme.
Home » Alla scoperta di Lamezia Terme: 5 cose da vedere
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Consigli di viaggio

La sua stazione centrale è il principale snodo ferroviario della Calabria: è qui che si arriva e si parte per ogni destinazione ma… è anche qui che si resta, affascinati dal volto poco conosciuto di una “città di passaggio” davvero singolare.

Cosa ha di speciale Lamezia Terme? Intanto 2 centri storici!

Se sei diretto in Calabria e in Sicilia a bordo di Frecciarossa, Intercity e altre soluzioni che fanno al caso tuo, passerai da Lamezia Terme, tappa d’obbligo anche per una gita calabrese “coast to coast”, dal Tirreno allo Ionio in Regionale.

Di M.belsito – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=11588984

Desideri fare una passeggiata nel centro della città? Trenitalia ti porta dritto al suo cuore urbano, che non è quello in cui si trova la stazione centrale, in località Santa Eufemia, ma poco vicino…

Dalla stazione centrale, quindi, scegliamo il Regionale che ci porta alla stazione di Nicastro e avviamoci in una passeggiata alla scoperta di 5 bellezze imperdibili!

Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo

Di Original uploader was Lametino at it.wikipedia – Transferred from it.wikipedia; transfer was stated to be made by User:Croberto68., Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10173929

Dalla stazione imbocchiamo subito Corso Numistrano, fiancheggiato dai negozi dello shopping, alcuni palazzi dal tocco Liberty e caffetterie storiche.

Tra le diverse chiese, la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo si impone per dimensioni, la bella cupola rivestita di maioliche e la doppia scalinata.

Museo Archeologico, Chiostro e Biblioteca

Foto di inmorino da Pixabay

Tre sono i luoghi nevralgici che caratterizzano la vita culturale della città, ospitando ogni anno un ricco cartellone di eventi, festival e mostre: il Museo Archeologico Lametino e il Chiostro di San Domenico, entrambi ospitati nell’ex Convento Domenicano e, a poca distanza, la Biblioteca, che occupa alcune sale del Palazzo Tommaso Campanella.

Statua di Federico II di Svevia

Durante la nostra passeggiata nel centro storico di Nicastro ci imbattiamo in un personaggio illustre: l’imperatore Federico II di Svevia.

La statua in bronzo dell’artista lametino Maurizio Carnevali lo raffiguara in compagnia di uno dei suoi fedeli falchi addestrati, con lo sguardo rivolto ai resti del castello in collina, dal quale si gode un piacevole panorama sull’abitato.

Castello Normanno-Svevo e Rione di San Teodoro

Diritto d’autore: vmediastock/123RF

Dalla statua dell’imperatore proseguiamo per lo storico rione San Teodoro e raggiungiamo i ruderi del Castello di Lamezia, che proprio Federico II ampliò rispetto all’originario edificio normanno, facendone la sede della Tesoreria Regia.

Il castello domina il quartiere “Judeca”, ovvero l’antico ghetto ebraico lametino, ricordato da una targa apposta all’inizio della Via Garibaldi.

Terme di Caronte

Diritto d’autore: Kamil Macniak/123RF

Infine, tra le 5 cose da vedere a Lamezia Terme, non possono mancare le Terme di Caronte.

Per raggiungerle lasciamo Nicastro a bordo del Regionale e scendiamo nella vicina stazione di Sambiase, il cosiddetto “secondo centro storico“.

Fuori dalla stazione, i mezzi pubblici locali ci portano all’area termale: una sorgente d’acqua sulfurea poco distante dall’abitato, con alberghi e ristoranti annessi, dove godere di un bagno caldo anche in pieno inverno.

La piacevolezza delle terme lametine ci consente di congedarci dalla città e ripartire in treno con addosso una sensazione di puro benessere.

Ultimo aggiornamento 11 Febbraio 2021
Alla scoperta di Lamezia Terme: 5 cose da vedere
Ti è piaciuto questo contenuto?
0
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio