Arte e Cultura Consigli di viaggio

Alla scoperta del presepe vivente di Matera, il più famoso d’Italia

Visitare la Città dei Sassi nel periodo natalizio è l’occasione giusta per ammirare lo straordinario presepe vivente.
Home » Alla scoperta del presepe vivente di Matera, il più famoso d’Italia
CoppieDa soloFamiglie con bambiniIn gruppo Consigli di viaggio

Matera si sa, è un presepe a cielo aperto! Città splendida da visitare in ogni stagione, d’inverno e nel periodo natalizio assume le sembianze di una piccola Betlemme.

Facile raggiungere la “Città dei Sassi” anche in treno*, con il Frecciarossa da Roma per poi proseguire con l’apposito servizio locale Freccialink.

Optare per una visita alla città durante la stagione invernale, da novembre a gennaio, è l’occasione giusta per ammirare lo straordinario presepe vivente di Matera, il più famoso d’Italia. 

Il presepe vivente a Matera 

Il celebre presepe vivente a Matera, Presepe nei Sassi, è un appuntamento ormai imperdibile per calarsi in piena atmosfera natalizia in uno dei posti più belli d’Italia, dove si ha l’impressione di trovarsi proprio al centro della Natività delle origini, quella dell’autentica Betlemme, tra grotte e scorci mediorientali.

Al calar della sera, il centro storico e i rioni dei Sassi si accendono di tante piccole luci e il borgo si anima delle figure tradizionali del presepe vivente di Matera, tra i più grandi e suggestivi al mondo, non a caso entrato nel Guinness dei primati.

Qualche numero? Ogni anno si alternano oltre 600 figuranti lungo un percorso itinerante di circa 700 metri che si snoda tra il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso, passando per le misteriose grotte del Parco delle Chiese Rupestri, da sempre set cinematografico all’aperto.

L’atmosfera richiama fedelmente quella dell’antica Galilea e si distingue per la varietà di spazi destinati di volta in volta all’artigianato tipico, alle rievocazioni e alle immancabili degustazioni di prodotti tipici lucani e materani.

Il percorso del presepe vivente di Matera è a pagamento e si svolge dal tramonto a tarda sera. Si consiglia di scegliere un abbigliamento caldo e comodo, con scarpe antiscivolo, e preferire il marsupio al passeggino se si hanno con sé bambini molto piccoli.    

Diritto d’autore: Valerio Mei/123RF

Tour tra i Sassi di Matera

I Sassi di Matera formano un complesso abitativo rupestre tra i più antichi e spettacolari al mondo, Sito Unesco dal 1993. 

La storia dei Sassi è lunga e travagliata: parte dalle primitive forme di abitato susseguitesi nel tempo, da quelle preistoriche dei villaggi neolitici all’insediamento rupestre di matrice orientale (IX-XI secolo) che ha poi disegnato la fisionomia odierna, con i tipici camminamenti, i canali e le cisterne per la raccolta dell’acqua, passando per le fortificazioni normanno-sveve (XI-XIII secolo), le espansioni rinascimentali e barocche, il degrado che portò allo sfollamento degli anni ’50 e il recupero che oggi li ha resi un gioiello.

Fare un tour tra i Sassi di Matera significa immergersi in un vero e proprio ecosistema urbano, esempio unico di organizzazione delle risorse e dell’equilibrio tra uomo e natura.

Si parte dal Sasso Barisano, fulcro della città vecchia, dove ammirare la bellezza dei portali scolpiti e dei fregi, e si raggiunge il Sasso Caveoso, disposto in forma di anfiteatro romano, con le tipiche case-grotta che scendono a gradoni e ci conducono nelle viscere della terra.

Al centro, la Civita, lo sperone roccioso che separa i due Sassi, su cui svetta la Cattedrale; mentre sul versante opposto si estende il Parco della Murgia Materana, quinta scenica naturale all’interno della quale sono incastonate decine di chiese rupestri, con le loro facciate rinascimentali e barocche e le cisterne di VIII secolo. 

Facile capire perché i Sassi di Matera sono stati il set perfetto per alcune importanti produzioni cinematografiche, da “Il Vangelo secondo Matteo”, di Pasolini, a “The Passion”, di Mel Gibson.

Diritto d’autore: Aliaksandr Antanovich/123RF

 

*N.B. Le soluzioni di viaggio proposte potrebbero essere soggette a variazioni. Verifica l’effettiva disponibilità su Trenitalia.com

Ultimo aggiornamento 1 Dicembre 2020
Alla scoperta del presepe vivente di Matera, il più famoso d’Italia
Ti è piaciuto questo contenuto?
1
0

Acquista il tuo biglietto

Altre idee di viaggio